counter

Ancona: spaccio alla fiera della pesca, tunisino cerca di fuggire investendo Carabiniere con la bici

1' di lettura 16/05/2016 - Spacciava eroina nei dintorni della Fiera della Pesca. Da qualche giorno era però osservato dai Carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima. E in mattinata è finito in manette il 34enne H.M. Gli investigatori avevano deciso di approfondire una serie di segnalazioni sulla presenza di una gran quantità di tossicodipendenti nell’area e così, mimetizzati tra i clienti dei pescherecci, si sono appostati nella zona portuale.

Dopo pochi minuti di attesa hanno notato sopraggiungere in sella ad una mountain bike un volto noto: quello di un tunisino arrestato pochi mesi prima che si stava dirigendo verso un parcheggio in cui lo aspettavano due anconetani.

A loro avrebbe ceduto due buste di eroina in cambio di alcune banconote. Gli uomini dell’Arma hanno quindi deciso di intervenire fermando i tre. Il tunisino avrebbe però tentato la fuga in bici cercando di investire un carabiniere che, riuscendo a schivare l’impatto all’ultimo secondo, avrebbe fatto perdere l’equilibrio al fuggitivo che sarebbe rovinato a terra. Dopo una breve colluttazione, l’uomo è stato ammanettato e condotto nelle camere di sicurezza della Tenenza dove dovrà attendere le decisioni dell’autorità giudiziaria dorica.

Dalle stesse camere è intanto uscito in mattinata un 42enne falconarese arrestato sabato per aver tentato di recuperare la sua patente di guida all’interno di una delle autopattuglie dopo che gli era stata sequestrata per guida in stato di ebbrezza.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2016 alle 15:09 sul giornale del 17 maggio 2016 - 434 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/awZb





logoEV
logoEV