counter

Fossombrone: 50enne cerca di togliersi la vita, salvato dai carabinieri

Carabinieri 1' di lettura 04/05/2016 - I carabinieri forsempronesi salvano la vita a un uomo di 50 anni che voleva farla finita a causa di una storia d'amore.

Attimi di paura a Fossombrone: una voce flebile telefona al 118 avvertendo il personale sanitario della presenza di un impiccato nelle cittadina metaurense. Non riuscendo a confermare la veridicità della chiamata e pensando si tratti di un falso allarme, il pronto soccorso inoltra la telefonata ai carabinieri di Fano che inviano una pattuglia. I militari ricordano una giovane donna recatasi in caserma nel recente passato per denunciare le continue molestie del suo ex, uomo molto più grande di lei col quale aveva intrattenuto una relazione troncata dopo cinque anni a causa dei suoi continui tradimenti. Lui, secondo la testimonianza, avrebbe tempestato la donna di telefonate e di messaggi "dal contenuto delirante" sui social network. I carabinieri lo conoscono perché aveva già tentato il suicidio con la cintura dell'accappatoio dopo la separazione dalla moglie. Messi insieme tutti i possibili indizi, i militari si recano immediatamente a casa dell'uomo ma al campanello non risponde nessuno. La porta, sbarrata, è abbattuta a spallate. Giunti nella camera da letto, i militari dicono di aver trovato una persona "a penzoloni che rantolava con il collo stretto dalla cintura di un accappatoio fissata all’ultimo piolo di una scala in metallo appoggiata alla parete".

L'uomo è sollevato per i fianchi mentre uno dei carabinieri scioglie il nodo dal collo dell’uomo che è sottoposto a massaggio cardiaco fino all'arrivo dell'ambulanza.. Dopo le prime cure, il 50enne è trasferito al pronto soccorso di Urbino e poi al reparto di psichiatria all’ospedale di Fano.






Questo è un articolo pubblicato il 04-05-2016 alle 13:24 sul giornale del 05 maggio 2016 - 1068 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, articolo, Francesco Gambini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/awyb





logoEV
logoEV