counter

Ancona: ladri indisturbati in casa e in tabaccheria alla Baraccola, la Polizia alza l'allerta

Polizia generico 3' di lettura 09/03/2016 - Ladri a ruota libera nel pomeriggio di martedì. Il primo ad entrare in azione, verso le 16.00 in uno dei centri commerciali del capoluogo, è stato un 30pugliese evidentemente grande amante dei libri. Entrato nell’ipermercato con un carrello della spesa, si era diretto immediatamente verso il reparto libreria.

Per più di un’ora era rimasto tra gli scomparti dei libri analizzando volume per volume e sfogliando testi di narrativa di autori italiani e stranieri e destando i sospetti dei vigilanti. Dopo aver riposto quindici tomi nel suo carrello, aveva iniziato a girovagare anche nelle corsie dei generi alimentari per aggiungere alla sua biblioteca una bottiglia di latte e una confezione di panini. Nulla di strano se non fosse stato che il 30enne improvvisamente era tornato quasi all’ingresso per fermarsi in un luogo appartato tra i camerini di prova e il reparto abbigliamento. Dopo un lungo armeggiare, seguito dagli addetti alla vigilanza, dal carrello erano spariti tutti i libri, mentre il ragazzo, con una sacca a tracolla, raggiungeva la cassa per pagare solo i due prodotti alimentari. Ad attenderlo c’erano però gli agenti delle Volanti che, dopo averlo identificato lo hanno invitato ad aprire la borsa, facendo riemergere tutti i volumi appena trafugati prima di denunciare D.E. per furto aggravato.

Tra le 19 e le 20 l’allarme è invece scattato tra via Togliatti e via Sparapani, dove i ladri, approfittando dell’assenza dei proprietari, erano riusciti ad introdursi in due appartamenti e a prelevare alcuni oggetti in oro. Un magro bottino il loro però, risultato della fretta di abbandonare le abitazioni senza lasciare tracce. Le chiamate al 113 erano arrivate al rientro dei proprietari aa casa. Ora sono in corso le indagini per assicurare ala giustizia gli autori, anche attraverso un’intensificazione dei controlli della Polizia sul territorio. Infine, poco dopo la mezzanotte, alcuni individui hanno spaccato la vetrina di una tabaccheria della Baraccola per entrare velocemente all’interno e arraffare stecche di sigarette e blocchetti di gratta e vinci. I malviventi sapevano che una simile azione non sarebbe passata inosservata e avrebbe messo in allarme la Polizia, accorsa infatti immediatamente. All’arrivo degli agenti, però, i ladri erano già fuggiti lasciando a terra alcuni gratta e vinci e pacchetti di sigarette.

Al momento sono impegnati nella ricerca di indizi gli uomini della scientifica e nel frattempo la Polizia raccomanda a tutti i cittadini di chiudere bene la porta di ingresso le finestre, tapparelle comprese, lasciare sempre qualche luce accesa nelle stanze, e lasciare in funzione la radio o la televisione, che possono essere semplici ma efficaci deterrenti, sensibilizzare anche i vicini per un’attenzione reciproca a rumori sospetti provenienti dal pianerottolo o dall’appartamento. Nel caso di movimenti sospetti, chiede di non esitare a chiamare il 113 soprattutto se, tornando a casa, si dovesse trovare la porta aperta o nonostante la chiave giri non si riesca ad aprire e anche per segnalare macchine ed individui sospetti che si aggirino in prossimità dell’abitazione.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 09-03-2016 alle 14:46 sul giornale del 10 marzo 2016 - 1645 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, articolo, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/auD5





logoEV
logoEV