counter

Porto Recanati: blitz all'Hotel House, 3 pakistani in manette e mezzo chilo di eroina sequestrata

1' di lettura 08/03/2016 - Operazione antidroga all’Hotel House di Porto Recanati. La Guardia di Finanza ha tratto in arresto tre persone di origine pakistana, sequestrato circa mezzo chilo di eroina, 5 telefoni cellulari, un bilancino di precisione ed utensileria varia per il taglio e confezionamento dello stupefacente.

Il blitz scattato nella notte tra lunedì e martedì, a seguito di una preventiva attività di controllo del territorio, ha permesso ai finanzieri di bloccare prima una persona che si aggirava nei dintorni dello stabile.

L’uomo, che alla vista dei finanzieri ha tentato di darsi alla fuga gettando via un pacchetto, risultato contenere dieci involucri di stupefacente, nel corso della perquisizione personale, è stato trovato in possesso delle chiavi di due appartamenti.

Il successivo intervento all’interno dei due appartamenti ha poi permesso ai militari di bloccare altre due persone: una colta mentre, con un cacciavite, cercava di cambiare la serratura alla porta di ingresso di una delle due abitazioni, l’altra all’interno della seconda.

Pertanto i due 30enni ed il 25enne, tutti pakistani, arrestati sono stati accompagnati nel carcere di Camerino mentre la droga, mezzo chilo di eroina occultata nel vano motore di un frigorifero ed all’interno di alcuni bastoni per tende, e tutto il materiale rinvenuto nel corso delle perquisizioni locali sono stati sequestrati.






Questo è un articolo pubblicato il 08-03-2016 alle 23:06 sul giornale del 09 marzo 2016 - 1621 letture

In questo articolo si parla di cronaca, guardia di finanza, Sudani Alice Scarpini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/auCt





logoEV
logoEV