counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Civitanova: incendiò su commissione l'auto di un bodyguard, arrestato

1' di lettura
1860

I carabinieri del Comando Provinciale di Macerata, a conclusione di una complessa ed articolata attività investigativa finalizzata ad individuare gli autori di numerosi incendi avvenuti lungo la costa, hanno tratto in arresto il pregiudicato D.N..

L’uomo, arrestato mercoledì mattina in esecuzione ad una misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Macerata che aveva concordato con i risultati investigativi dei militari operanti, è accusato di aver dato alle fiamme, utilizzando liquido infiammabile, in concorso con altri due indagati italiani, un’Audi A6 di proprietà di un addetto alla sicurezza di una nota discoteca di Civitanova Marche, parcheggiata in via Solferino.

I militari, che nel corso delle indagini hanno usufruito del supporto di tecniche audio e video e di testimoni, hanno appurato, inoltre, che l’incendio avvenuto nella notte del 13 agosto 2015 aveva coinvolto anche un’altra Audi A6, di proprietà di un commerciante del luogo, in sosta nelle vicinanze e che era stato commissionato da un pregiudicato residente a Civitanova Marche per rancori personali verso il bodyguard, a seguito di una discussione avvenuta all’interno del locale notturno.

Pertanto l’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato nella propria abitazione agli arresti domiciliari.





Questo è un articolo pubblicato il 24-02-2016 alle 19:13 sul giornale del 25 febbraio 2016 - 1860 letture