counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
comunicato stampa

Fano: alla stazione con 45mila euro di eroina, arrestati due magrebini

1' di lettura
1668

I carabinieri di Fano hanno arrestato due uomini di nazionalità magrebina appena scesi da un treno proveniente dalla Campania. Scoperti con sei ovuli nel retto, erano pronti a smerciare 260 grammi di eroina dal valore di 45mila euro.

Compravano eroina in Campania e la tagliavano minuziosamente per poi venderla alla stazione dei treni, a Gimarra e in via del Moletto, a pochi passi dalla spiaggia. I carabinieri erano sulle tracce di tre magrebini da svariati mesi e sono riusciti a incastrarli grazie ad alcuni screzi che sarebbero nati all'interno del gruppo. Uno dei tre, abusando oltremodo della sostanza, avrebbe tagliato male l'eroina per far quadrare i conti. Secondo le indagini dei militari, la scarsa qualità ha causato overdose e malori in alcuni "clienti". Alla fine il trio si scioglie. Uno di essi, conosciuto come "lo sporco", viene arrestato per rapina. A causa dell'inconveniente, il commercio illegale si interrompe per alcune settimane. Poi tutto riparte: gli altri due si recano in Campania ma i carabinieri li aspettano al rientro. Della droga, però, nessuna traccia. Portati in ospedale per le radiografie, l'esito dell'esame dà ragione ai militari: i due avevano nascosto nel retto sei ovuli con 260 grammi di eroina per un valore complessivo di 45mila euro. S. M., 50enne, e A. M., 33enne, sono stati arrestati per possesso ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e, terminata l’evacuazione degli ovuli, sono stati portati in carcere.

(clicca sulle immagini per ingrandirle)





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2016 alle 11:06 sul giornale del 24 febbraio 2016 - 1668 letture