counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Legge 194, audizioni in Commissione Sanità

2' di lettura
1633

fabrizio volpini

Fare il punto sullo stato di attuazione nelle Marche della legge 194 che disciplina la tutela sociale della maternità e l'interruzione della gravidanza. A questo è stata dedicata la seduta della Commissione Sanità, presieduta da Fabrizio Volpini (Pd).

Sono stati ascoltati tecnici e associazioni. “Ciclicamente – ha detto Volpini – si ritorna su questa legge e su criticità circa la sua applicazione, come avvenuto di recente a Jesi. Ritengo importante che la Commissione ascolti più voci per avere una visione completa della situazione. Solo la conoscenza consente di fare le opportune valutazioni”.

“Si tratta di un tema complesso – ha sottolineato la vice presidente, Elena Leonardi (FdI) – che oltre a risvolti medici e tecnici ha in sé risvolti etici e morali. E' emersa una forte esigenza di informazione per aiutare la donna nel suo cammino verso una maternità consapevole. In questo percorso vanno garantiti i diritti di tutti, della donna e degli operatori sanitari, attraverso un approccio costruttivo e non discriminatorio”.

La Commissione ha incontrato: Lucia di Furia, dirigente P.F. “Assistenza ospedaliera, emergenza-urgenza, ricerca e formazione” dell’ARS; le rappresentanze del Coordinamento per la legge 194/1978 di Jesi, di Fano e di Fermo sulle criticità riscontrate in merito all’applicazione della legge 194/1978; le rappresentanti della Commissione per le Pari Opportunità fra uomo e donna della Regione Marche, Anna Salvucci (vice presidente), Stefania Pagani e Daniela Barbaresi (componenti); il presidente regionale Federvita-Marche, Federazione Regione Marche Movimenti per la Vita – Centri Aiuto alla Vita – Case Accoglienza, Davide Rizzo; il presidente regionale del Forum delle Associazioni Familiari Marche, Paolo Perticaroli; Paolo Marchionni, in rappresentanza dell'Associazione Scienza & Vita.

Al termine degli incontri, come previsto dall'ordine del giorno, la Commissione ha infine espresso parere favorevole all'integrazione e modifica dei manuali di Autorizzazione e di Accreditamento con riferimento a strutture pedagogico-riabilitative e strutture terapeutico-riabilitative per tossicodipendenti in gravidanza o con figli minorenni e per tossicodipendenti con comorbilità psichiatrica”.



fabrizio volpini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2016 alle 11:38 sul giornale del 20 febbraio 2016 - 1633 letture