counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Inceneritore, Bisonni: "Sciapichetti continua ad arrampicarsi sugli specchi"

1' di lettura
755

Inceneritore nelle Marche, Assemblea legislativa esautorata, cittadini inascoltati.

Questi i tre aspetti di un'azione che la Giunta regionale sta portando avanti in tema di incenerimento dei rifiuti e denunciata oggi, in Consiglio regionale, dal Consigliere Sandro Bisonni, Gruppo Misto, che sull'argomento ha presentato una interrogazione a risposta immediata.

L'Assessore Sciapichetti continua ad arrampicarsi sugli specchi perché gli atti concreti lo dimostrano. Su quale mandato si è proceduto, in sede di Conferenza Stato Regioni, ad esprimere un parere opposto all'orientamento politico e di indirizzo del Consiglio regionale? Perché non si è tenuto in alcun conto che lo stesso Consiglio il primo dicembre 2015 ha votato alla unanimità una mozione che impegnava la Giunta regionale ad esprimere parere negativo in sede di Conferenza Stato Regioni. A quanto pare quello che decide il Consiglio regionale, che rappresenta tutti i marchigiani, poco interessa al Governo di questa regione che incurante di un preciso mandato ha espresso parere favorevole alle norme contenute nell'articolo 35 dello Sblocca Italia relativo alla realizzazione degli inceneritori nei territori regionali. Poco importa che questo parere favorevole sia condizionato ad accordi interregionali perché questi non potranno garantire un ben niente.

Nei prossimi giorni in aula torneremo su tale argomento in quanto ho presentato un'ulteriore interrogazione e una mozione specifica.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-02-2016 alle 17:14 sul giornale del 17 febbraio 2016 - 755 letture