counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Lotta alla dipendenza da slot machine, apprezzamento per la Proposta di Legge di Elena Leonardi

2' di lettura
997

slot machines

La Proposta di Legge sulla "Lotta contro le ludopatie e la dipendenza da nuove tecnologie" a firma Elena Leonardi Vicepresidente Commissione Sanità regionale, incassa un primo positivo ok da parte delle Istituzioni Regionali.

Il Difensore Civico Regionale Andrea Nobili ha infatti preso atto ed apprezzato questa proposta sensibile a temi cosi delicati tanto che lo stesso Difensore aveva invitato l'Assemblea a legiferare in tal senso.

Apprezzo moltissimo le parole del Difensore Civico Regionale, afferma la Leonardi, e lo ringrazio per il fatto che nella sua missiva egli afferma che la mia proposta di legge "tiene nel dovuto conto la tutela delle nuove generazioni da forme gravi e subdole di dipendenze". Sempre secondo l'Ombudsman quanto scritto nella proposta "prevede utili strumenti a sostegno dell'integrità psico-fisica delle nuove generazioni "e non solo di queste.

La capogruppo regionale di Fratelli d'Italia ricorda che la proposta di legge si compone di 12 articoli ed affronta il delicato tema del Gioco Patologico che oggi è considerata una vera e propria condotta compulsiva la quale va curata con adeguate terapie mediche e psicologiche. Equiparata ormai alle tossicodipendenze questo stato di schiavitù dal gioco sta rovinando molti cittadini e di riflesso sta mettendo sul lastrico numerose famiglie anche marchigiane.

La proposta della Leonardi, ben articolata, intende definire l'ambito di questo disturbo e i soggetti che possono aiutare a prevenire il fenomeno oltre che naturalmente, le azioni che possono servire a curare tale patologia.

La generazione cosiddetta "millennial" sempre iperconnessa, e con fasce d'età sempre più basse, vede soggetti, anche bambini, schiavi dello schermo dei loro tablet o smartphone in maniera sempre più morbosa. Oltre ai richi di perdita della propria immagine e delle relazioni col mondo reale a volte si arriva a casi di cyberbullismo che hanno portato al verificarsi di drammatici casi di suicidio di adolescenti.

La proposta di legge della rappresentante regionale di Fratelli d'Italia definisce i soggetti che concorrono alle finalità per il raggiungimento degli scopi prefissi: ad esempio la Regione, i Comuni e le Aree Vaste con i Dipartimenti delle Dipendenze Patologiche.

La Legge inoltre stabilisce la detassazione per quegli esercenti pubblici che intendano opporsi alla installazione delle macchinette "slot" e prevede una sorta di corsia preferenziale per q uegli operatori economici che accedano a bandi e finanziamenti regionali sul commercio, con una maggiorazione di punteggio per i locali "virtuosi" e quindi "no slot".

Leonardi auspica un veloce iter di discussione in sede di Commissione competente per la successiva discussione in aula del Consiglio Regionale.



slot machines

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2016 alle 15:56 sul giornale del 12 febbraio 2016 - 997 letture