counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Ancona: ruba telefonino in piazza Roma e dice di averlo pagato ad un nordafricano, rischia otto anni per ricettazione

1' di lettura
1907

inseguimento, polizia generico

Capoluogo sempre più rischioso per i turisti. Un 53enne di San Severino Marche, un paio di settimane fa, si era recato ad Ancona per un giro in centro. Durante la visita alle bancarelle di piazza Roma, però, qualcuno gli sfila il telefonino, un NGM dual sim, da una tasca del giaccone, senza che lui se ne accorga.

Dopo qualche ricerca decide di sporgere denuncia in Questura. La Sezione reati contro il patrimonio della Squadra Mobile avvia le indagini e risale quasi subito all’utilizzatore dello smartphone, un 25enne di Falconara Marittima.

Scatta la perquisizione domiciliare che porta immediatamente al ritrovamento del cellulare, che viene recuperato e restituito al legittimo proprietario. I poliziotti hanno quindi denunciato il falconarese per ricettazione, visto che il ragazzo ha dichiarato di aver acquistato il prodotto tecnologico per pochi spiccioli da un nordafricano incontrato per caso nella sua città, ma sul conto del quale non ha saputo fornire indicazioni utili all’identificazione.

La scusa non ha retto, per cui, su ordine della Procura della Repubblica, è partita la querela. Ora rischia sino ad otto anni di reclusione.



inseguimento, polizia generico

Questo è un articolo pubblicato il 03-02-2016 alle 13:39 sul giornale del 04 febbraio 2016 - 1907 letture