counter

Ancona: insegue la fidanzata con coltello e forchettone da spiedo distruggendole casa, in manette un tunisino

1' di lettura 21/01/2016 - Terrore in via Tavernelle. Un 19enne tunisino in un accesso d’ira dovuto probabilmente alla gelosia si è recato a casa della fidanzata 20enne italiana. Per distruggerla a colpi di coltellaccio con lama di 19 cm e forchettone da spiedo.

La sua ira irrefrenabile lo ha portato a distruggere completamente la casa di lei per poi prenderla per i capelli e sbatterla a terra. Dopo essere riuscita a rinchiudersi in bagno, verso le 20.00, ha contattato la madre. La donna non ha potuto far altro che contattare il 113. In pochi minuti sul posto è arrivata una Volante.

Il ragazzo, Hamzda Benzid, pluripregiudicato, dopo essersi scagliato anche contro i poliziotti è finito in manette. In mattinata gli è stato convalidato l’arresto per lesioni personali, danneggiamento aggravato, possesso illegale di armi e resistenza a pubblico ufficiale, mentre la ragazza è stata affidata alle cure mediche del 118.

E a finire all’Ospedale, nella mattinata di mercoledì, verso le 10.00, dopo un controllo delle Volanti anche un cittadino 34enne dell’Est Europa, che in un evidente stato confusionale non si ricordava né chi fosse né dove si trovasse e che urlava a squarciagola di fronte ad uno stabile cercando di entrare a tutti i costi, convinto che si trattasse della sede di una fantomatica scuola di calcio.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 







Questo è un articolo pubblicato il 21-01-2016 alle 14:44 sul giornale del 22 gennaio 2016 - 1558 letture

In questo articolo si parla di cronaca, coltello, Volanti della Questura di Ancona, articolo, Enrico Fede, forchettone, spiedo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/asKW





logoEV
logoEV