counter

Ancona: con la cocaina negli slip, a fornirgliela un ultras dell'Ancona calcio. Due arresti

2' di lettura 19/01/2016 - Duro colpo per il mondo dello spaccio anconetano. Lunedì mattina una lunga attività investigativa della Squadra Mobile dorica si è conclusa con l’arresto di due anconetani, già noti alle Forze dell’Ordine per precedenti legati agli stupefacenti e perché frequentatori della tifoseria ultras dell’Ancona calcio.

Si tratta del 20enne F.M. e del 39enne L.R. Da diverso tempo venivano pedinati dagli uomini della Narcotici. Sarebbe stato il più giovane, ben inserito nell’ambente del traffico di stupefacenti, al punto da avere le giuste conoscenze per effettuare sistematici rifornimenti di cocaina e hashish prediligendo i canali di provenienza del nord Italia. Si sarebbe poi servito di una serie di pusher per lo spaccio al dettaglio che gli avrebbe fruttato un giro d’affari per diverse migliaia di euro. Un’attività illecita messa in ginocchio proprio dal sopraggiungere di R.L. a casa di F.M. – che vive da solo – per il rifornimento quotidiano.

Appena sceso dall’appartamento del 20enne, i poliziotti sono intervenuti, da un lato, bloccando l’acquirente e, dall’altro, facendo irruzione a casa di F.M. Durante la perquisizione a casa di quest’ultimo è stato rinvenuto, nascosto nella spazzatura, un involucro contenente 1 kg circa di hashish diviso in dieci panetti da un 1 hg l’uno. Con un prezzo che si aggira tra i 5 e i 10 euro al grammo, la vendita gli avrebbe consentito un ricavo tra i 5 e i 10mila euro. Sotto il divano del soggiorno, invece, era nascosto più di mezzo etto di cocaina purissima (prezzo sul mercato 80 euro al grammo per un valore di oltre 40mila euro). Oltre alla droga è stato ritrovato anche diverso materiale per il suo confezionamento.

L’acquirente, invece, è stato trovato con un involucro di circa 16 g di cocaina nascosto negli slip. Dagli accertamenti è risultata essere della stessa qualità di quella del fornitore. L’attività di indagine, interamente coordinata dal Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Ancona Mariangela Farneti, si cè conclusa con il trasferimento in carcere dei due, che ora rimangono a disposizione per la convalida dell’arresto.


   

di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 19-01-2016 alle 12:05 sul giornale del 20 gennaio 2016 - 1661 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ultras ancona, cocaina purissima, arrestati spacciatori, squadra mobile di ancona, articolo, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/asE2





logoEV
logoEV