counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

A Civitanova Marche la mostra ‘My country’, gemellaggio artistico con Singapore

3' di lettura
670

Un gemellaggio con una delle piazze più prestigiose dell’economia mondiale come Singapore siglato attraverso il linguaggio dell’arte. Si tratta della mostra d’arte internazionale ‘my country’ in corso fino al 28 febbraio nello Spazio Multimediale San Francesco di Civitanova Marche Alta.

Un evento esclusivo in Italia, promosso dal TUJU Art Group di Singapore, per celebrare il cinquantesimo anniversario dell’indipendenza dalla dominazione inglese della Repubblica di Singapore. Undici artisti marchigiani e undici stranieri – di cui cinque del TUJU Art Group di Singapore e sei Guest provenienti dal medio ed estremo Oriente – sono i protagonisti dell’allestimento che vede 66 lavori fra dipinti, disegni, sculture, installazioni, video e fotografie. Artisti esperti al fianco di giovani promesse raccontano l’evoluzione di tradizioni proiettate verso il futuro attraverso lo sguardo contemporaneo contaminando mondi e visioni. Oriente e occidente dialogano attraverso il linguaggio universale dell’arte, dialogo tanto più necessario in questa fase di emergenza internazionale. “Attorno a ‘my country’ – spiega Paola Ballesi, curatrice della mostra – è stato costruito un racconto intessuto da opere che nella loro varietà pescano nel corpo vivo delle culture con il loro bagaglio di tradizioni, convinzioni, emozioni. Un racconto che ha come protagonista il patrimonio culturale immateriale, fluido e in circolazione, che attraversa il globo alimentato esclusivamente dall’energia della sua potenza simbolica”.

Sono sette gli artisti di Singapore: Abu Jalal Sarimon, Ramli Nawee, Rosihan Dahim, Sujak Rahman e Sunar Sugiyou del TUJU Art Group, Billy Soh e Simon Wee Aik Chuan; più quattro artisti internazionali: Lena Kelekian, artista libanese e curatrice internazionale, Antonius Kho, Ipong Purnama Sidhi e Neneng Sie Ferrier, artisti indonesiani e curatori internazionali. Si confrontano con undici artisti marchigiani di spicco: Ubaldo Bartolini, Manuela Cerolini, Massimo Giovannelli, Elena Giustozzi, Tonino Maurizi, Marina Mentoni, Mauro Mazziero, Nino Ricci, Rita Soccio, Luigi Teodosi, Rita Vitali Rosati.

“Il terreno di confronto presentato da ‘my country è stato dissodato in tutta l’ampiezza del suo significato dagli artisti – aggiunge Paola Ballesi – a partire dagli aderenti al Tuju Art Group che con il loro referente italiano Francesca Maurizi, hanno creato questa straordinaria occasione, immediatamente colta nella sua rilevanza culturale, sociale e politica dal Comune di Civitanova Marche”. In particolare il suo sindaco, Tommaso Claudio Corvatta, che rileva: “Un appuntamento prestigioso sotto il profilo artistico ma importante anche per l’aspetto economico e commerciale, effetto e simbolo di uno scambio tra mondi diversi tesi ad avere tra loro comunicazioni eccellenti”.

L’appuntamento ospitato da Civitanova Marche rappresenta anche l’evento di chiusura dei festeggiamenti del Singapores Golden Jubilee organizzati nel corso del 2015 in tutto il mondo. La mostra, che dà avvio ad altre iniziative altrettanto prestigiose che si terranno a Singapore - e che sarà inclusa in una pubblicazione che la Singapore International Foundation realizza ogni anno e distribuisce in tutto il mondo per riassumere gli eventi più significativi del 2015 patrocinati dalla Fondazione stessa - è stata promossa dal Comune di Civitanova Marche, TUJU Art Group, Teatri di Civitanova, Pinacoteca Marco Moretti di Civitanova Marche, in collaborazione con National Arts Council Singapore, Singapore International Foundation for a better world e Yayasan Mendaki, col contributo di Lions Club Civitanova Marche Host e Cluana, Rotary Club Civitanova Marche, Confindustria Macerata, Hotel Solarium, Arredamenti Maurizi e Cartacanta.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-01-2016 alle 19:56 sul giornale del 14 gennaio 2016 - 670 letture