counter

Ancona: deruba un furgone in corso Garibaldi e finisce nei guai

1' di lettura 08/01/2016 - Trovato in corso Garibaldi ad armeggiare vicino ad un furgone Fiat Ducato. Finisce nei guai R.B., 38enne indiano, pluripregiudicato, senza fissa dimora. Verso le 2.55 le Volanti lo notano salire sul veicolo e porre sotto allo sportellone aperto due grosse borse da riempire.

Avvistata l’auto della Polizia, però, il malvivente, colto dal panico, tenta la fuga a piedi con il bottino. Inseguito sino in fondo a via Marsala è costretto a fermarsi a causa del peso delle sacche. Una volta bloccato, stringeva ancora tra le mani un grosso cacciavite, mentre in una tasca del giaccone nascondeva un taglierino e due CD usati, presumibilmente, per forzare la serratura del furgone. Occultate tra la cintola dei pantaloni e gli indumenti intimi, anche le chiavi e i documenti del veicolo.

All’interno delle due borse: un’autoradio con i fili elettrici tranciati, diverse scatole di materiale elettrico, circa 100 confezioni di lampadine e alcune catene da neve per autovetture, per un valore stimato intorno ai 4500 euro. Tutta la merce è stata riconsegnata al proprietario del furgone, un cittadino asiatico. Il malvivente avrebbe provato a rubare anche il mezzo, visto che nei borsoni aveva infilato anche i documenti e le chiavi, ma l’arrivo della Polizia lo avrebbe distratto dall’intento.

Accompagnato in Questura, R.B. è stato arrestato per il reato di furto aggravato dall’atto di scasso e, visto che aveva con sé un taglierino, anche per quello di porto abusivo di armi.


   

di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 08-01-2016 alle 13:10 sul giornale del 09 gennaio 2016 - 959 letture

In questo articolo si parla di cronaca, taglierino, ladro, pregiudicato, Volanti della Questura di Ancona, articolo, Enrico Fede, fiat ducato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/asiy





logoEV
logoEV