counter

Macerata: gasolio agricolo utilizzato indebitamente per il riscaldamento domestico, denunciato un imprenditore agricolo

1' di lettura 12/12/2015 - La Guardia di Finanza di Macerata, nell’ambito delle attività di controllo economico del territorio teso alla prevenzione, individuazione e repressione delle frodi nel settore delle accise e della altre imposte indirette sulla produzione e sui consumi, hanno individuato un imprenditore agricolo dedito all’indebito utilizzo per fini domestici di gasolio destinato ad uso agricolo.

L’uomo, come appurato dai finanzieri della Compagnia di Macerata nel corso delle indagini, approfittando della propria posizione di coltivatore diretto di fondi agricoli, acquistava gasolio agricolo sottoposto ad accise agevolata per utilizzarlo però per il riscaldamento domestico.

Il tempestivo blitz dei finanzieri ha permesso agli stessi di accertare la flagranza del reato: hanno infatti rinvenuto 2500 litri di gasolio agricolo, stoccato in una cisterna collegata con un bruciatore posizionato nel locale caldaia dell’abitazione principale ed utilizzato per il riscaldamento.

Pertanto la cisterna ed il gasolio agricolo sono stati sottoposti a sequestro mentre l’imprenditore agricolo è stato denunciato a piede libero. Rischia ora da 6 mesi a 3 anni di reclusione ed una multa da 2 a 10 volte l’imposta evasa, con un minimo di 7.746 euro.






Questo è un articolo pubblicato il 12-12-2015 alle 17:01 sul giornale del 14 dicembre 2015 - 917 letture

In questo articolo si parla di cronaca, macerata, guardia di finanza, Sudani Alice Scarpini, frode, gasolio agricolo, articolo, imprenditore agricolo, guardia di finanza di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aryX





logoEV
logoEV