counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > SPORT
comunicato stampa

Coni: doppio riconoscimento senza precedenti allo sport delle Marche

3' di lettura
551

coni marche

Sarà il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, a consegnare, martedì mattina, 15 dicembre 2015, il Collare d’oro alla Sef Stamura di Ancona e la Palma d’oro alla memoria al Maestro Ezio Triccoli, indimenticato tecnico della scherma italiana, fondatore del Club scherma di Jesi. La cerimonia al Salone d’onore del Coni nazionale.

Sarà una giornata storica per lo sport delle Marche che, per la prima volta, conquista in un sol colpo i due massimi riconoscimenti del Comitato olimpico nazionale italiano. Il Collare d’oro, il premio per meriti sportivi, e la Palma d’oro, il premio per meriti tecnici. Il primo va alla Sef Stamura, società di Ancona, che vanta un impegno in molteplici discipline sportive, la vela, il basket, l’atletica, il rugby, il judo e che poggia la sua attività su radici secolari. Venne infatti fondata nel 1907.

L’onorificenza del Coni giunge per il secondo anno consecutivo nelle Marche. A riceverlo per la prima volta in regione, l’anno scorso il Club scherma di Jesi. E proprio la società jesina ha portato a casa un altro premio di prim’ordine, la Palma d’oro, conferita ad Ezio Triccoli, fondatore del club nel 1947, e il più grande nome nella storia della scherma marchigiana ed italiana. Apprese la disciplina da un sottufficiale inglese durante la sua prigionia nel campo di internamento di Zonderwater, negli anni Quaranta del secolo scorso, durante la Seconda guerra mondiale. Tecnica che poi trasmise alle future schiere di campioni del fioretto che hanno portato la scherma delle Marche ed italiana sulla vetta del mondo.

Fu infatti Maestro di numerosi campioni del calibro di Susanna Batazzi, Doriana Pigliapoco, Anna Rita Sparaciari, Stefano Cerioni, Giovanna Trillini e Valentina Vezzali. A consegnare gli ambiti premi sarà lo stesso presidente del Consiglio, Matteo Renzi, nella cerimonia di martedì 15 dicembre al Salone d’onore del Coni nazionale, dove saranno presenti una delegazione del Coni Marche, capitanata dal presidente Germano Peschini, e una delegazione della Sef Stamura, guidata dalla sua presidente Donatella Montanari. A ritirare il premio per Triccoli, la figlia.

“Dopo il Collare d’oro dello scorso anno, la Giunta nazionale del Coni ha deciso di assegnare il prestigioso riconoscimento ad un’altra società sportiva marchigiana ed insieme di insignire della Palma d’oro uno dei più grandi allenatori di tutti i tempi, Ezio Triccoli, marchigiano anch’egli. Tutto questo dimostra una volta di più l’alto valore sportivo che le Marche esprimono”, ha commentato Fabio Sturani, componente della Giunta nazionale del Coni.

“La decisione della Giunta nazionale ci rende orgogliosi – ha affermato il presidente del Coni Marche, Germano Peschini –. Il doppio premio dona un lustro senza precedenti allo sport delle Marche ed alla regione stessa. L’attribuzione per il secondo anno consecutivo del Collare d’oro ad una società sportiva marchigiana ci dice che le realtà del nostro territorio hanno lavorato bene e che il loro impegno va nella direzione giusta. A loro e al Coni nazionale va il mio ringraziamento ”.



coni marche

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-12-2015 alle 17:21 sul giornale del 14 dicembre 2015 - 551 letture