counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Ancona: Rapina in via Giordano Bruno, i ladri finiscono a Montacuto per l'intervento di un commesso

1' di lettura
1295

Polizia generico

Attimi di terrore per un imprenditore straniero di via Giordano Bruno. Sta per chiudere il suo negozio di alimentari. Sono circa le 20.00 di giovedì sera. All'improvviso due uomini a volto scoperto lo aggrediscono. Fanno irruzione all'interno del locale e gli intimano di svuotare l'incasso giornaliero nelle loro mani.

Il terrorizzato 40enne, nonostante le minacce, gli spintoni e gli strattoni, si è messo ad urlare a squarciagola alla ricerca di aiuto. Tutto ciò tenendo abbracciato il registratore di cassa. I malviventi stanno per passare alle maniere forti, quando dal retrobottega spunta un dipendente che, senza neanche chiedersi il perché di una scena simile, alza la cornetta e chiama il 113.

Rimasti basiti dalla presenza di un altro uomo, i due rapinatori si mettono in fuga. Non avevano però fatto i conti con la velocità delle Volanti. Riacciuffati poco dopo nelle vicinanze dagli agenti sono stati condotti in Questura e identificati. Si tratta dei pluripregiudicati italiani C.J., 21enne, e P.E., 22enne. A loro carico precedenti di polizia per i reati contro il patrimonio e la persona, oltre ad un'ordinanza di un divieto di soggiornare nel capoluogo dorico comminato loro dal questore Capocasa.

Sono stai arrestati e attualmente si trovano a Montacuto in attesa del processo.



Polizia generico

Questo è un articolo pubblicato il 11-12-2015 alle 13:07 sul giornale del 12 dicembre 2015 - 1295 letture