counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

San Benedetto del Tronto: inseguito tra le vie della città, arrestato un 21enne albanese

1' di lettura
848

Carabinieri
Un inseguimento e un tamponamento a un auto della polizia. Scene da far west quelle viste sabato 7 dicembre a San Benedetto.

Poi un albanese di 21 anni è stato arrestato da Polizia e Carabinieri. Ma andiamo con ordine. Tutto è iniziato sul lungomare di Porto d’Ascoli, dove la polizia del commissariato ha intercettato un piccolo furgone, un’auto multispazio, sospetto e già segnalato per vicende precedenti legati a furti in appartamento.

L’auto è stata intercettata in via dei Mille, subito dietro il lungomare Sud, a Porto d’Ascoli. E’ subito partito un inseguimento che si è protratto in via Scarlatti fino al viale dello Sport. L’uomo alla guida del mezzo, l’albanese di 21 anni, ha infatti svoltato nel piccolo sottopasso ferroviario che immette sulla rotonda Roncarolo e lì è rimasto bloccato. Vistosi ormai preso ha anche ingranato la retromarcia colpendo l’auto della stradale.

Il diversivo gli ha permesso di guadagnare qualche attimo che ha sfruttato, per lanciarsi fuori dall’auto e allontanarsi a piedi scavalcando il selciato e finendo sulle rotaie della ferrovia. I poliziotti hanno tentato di inseguirlo ma non sono riusciti ad agguantarlo.

E’ stato intercettato, poco dopo, all’altezza della rotonda che si trova alla fine del lungomare a Porto d’Ascoli, poco più di un chilometro più a Sud, dai carabinieri di Porto d’Ascoli che lo hanno arrestato. A bordo del Doblò, oltre a vari arnesi per lo scasso, è stata anche ritrovata una pistola rubata qualche settimana fa da un’abitazione di Recanati.



Carabinieri

Questo è un articolo pubblicato il 08-12-2015 alle 20:01 sul giornale del 09 dicembre 2015 - 848 letture