counter

Ancona: ruba un telefonino in Corso Carlo Alberto e finisce nei guai in pochi minuti

Polizia generico 1' di lettura 07/12/2015 - Esce da un bar di Corso Carlo Alberto e viene assalito da un individuo che vuole rubargli il telefonino. E' successo domenica sera ad un 20enne magrebino. Il ladro lo ha aggredito, prima insultandolo senza alcun apparente motivo e poi avvicinandosi a lui, alla ricerca di un contatto fisico.

Senza rispondere a quelle provocazioni, il magrebino ha afferrato il telefono cellulare dal giubbotto per chiamare la Polizia. Il malvivente ha sfruttato l'occasione per sferrare un colpo di coltello alla mano del malcapitato, riuscendo a sottrargli il cellulare per poi fuggire di corsa. Pochi minuti dopo la vittima si è trovata a raccontare l'accaduto all'equipaggio di una Volante giunta sul posto.

Mentre il 20enne veniva affidato alle cure del 118, gli agenti si mettevano sulle tracce del furfante, pizzicandolo ancora nei pressi della stazione. Ritrovato con il telefonino ancora in tasca, il 23enne nordafricano, regolarmente residente nel capoluogo ma pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e la persona e in materia di stupefacenti, se l'è cavata con una denuncia all'Autorità Giudiziaria.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 07-12-2015 alle 12:21 sul giornale del 09 dicembre 2015 - 979 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, ladro, corso carlo alberto, polizia di notte, articolo, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/armM





logoEV
logoEV