counter

Volley: Lube vince 3-0 a Liberec e resta prima nel Pool E

lube banca marche 6' di lettura 04/12/2015 - In Europa continua a splendere forte il sole per la Cucine Lube Civitanova, che nella terza giornata del girone eliminatorio della CEV DenizBank Volleyball Champions League vince in Repubblica Ceca sul campo del Dukla Liberec con un secco 3-0 (25-18, 26-24, 25-15), consolidando il proprio primato solitario nel Pool E.

Al giro di boa della prima fase i biancorossi guidano infatti la graduatoria a punteggio pieno (9 punti in tre gare) e vantano tre lunghezze di vantaggio nei confronti dei polacchi dello Skra Belchatow (secondi), ieri vittoriosi in casa per 3-0 sui belgi del Roeselare.

Partita a senso unico eccezion fatta per il secondo set, quella andata in scena alla Home Credit Arena di Liberec. Dove il tecnico Gianlorenzo Blengini ha optato per il turn over lasciando a riposo Ivan Miljkovic e per la prima volta in questa stagione anche Osmany Juantorena. Dunque in campo Fei a formare la diagonale d’attacco con Christenson, con Parodi e Cebulj in banda.

Nel primo parziale i marchigiani dominano, pigiando subito sull’acceleratore con il muro (6 vincenti). Dal 4-4 iniziale e biancorossi piazzano un parziale di 6-1 volando sul 10-5 grazie ai blocchi vincenti di Stankovic (due di fila) e Christenson, che sigla anche il punto del 14-10 con un’azione da consegnare agli annali del volley. L’americano riesce a spedire con il piede la palla dall’altra parte del campo nel rimediare alla ricezione difficoltosa di un compagno, quindi va a murare in maniera vincente il successivo attacco di prima intenzione da parte del centrale avversario. La Cucine Lube, che attacca di squadra con il 62% di efficacia contro il 41% dei padroni di casa, chiude agevolmente sul 25-18 con Alessandro Fei, autore di 5 punti (71%), alla pari di Cebulj (62%).

Nel secondo set i cucinieri partono male (0-3) e sono costretti ad inseguire (1-5, poi 8-11) fino al 2-21 siglato con un muro di Cebulj. Poi nel decisivo testa a testa finale, che vede Blengini effettuare anche il doppio cambio inserendo Corvetta e Miljkovic, i biancorossi prima annullano una palla set agli avversari con l’ottimo Podrascanin (8 punti nel set, 67% sui primi tempi e 2 muri), quindi chiudono in cassaforte il 2-0 con Fei (appena rientrato in campo con Christenson), che firma il contrattacco vincente del 25-24 ed il muro del 26-24.

Il terzo set è nuovamente una passerella per Grebennikov e compagni (25-15, i biancorossi chiudono la gara col 62% in attacco e 11 muri), che nel loro tabellino finale incoronano top scorer di giornata Marko Podrascanin, autore in soli tre set di ben 16 punti (76% di positività su 17 primi tempi e 3 muri).

Il prossimo impegno della Cucine Lube nella massima competizione continentale per club è fissato per mercoledì 16 dicembre alle 20.30, quando gli odierni avversari del Dukla Liberec restituiranno la visita scendendo in campo all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche.

Il tabellino
DUKLA LIBEREC: Fucik n.e., Krisko 9, Galabov, Kunc n.e., Zajicek, Pospichal n.e., Stanek 4, Janouch 1, Vencovsky n.e., Kopacek (L), Duchac n.e., Patucha10, Leikep 8, Spravka 7. All. Nekola.
CUCINE LUBE BANCA MARCHE CIVITANOVA: Fei 11, Gabriele n.e., Parodi 10, Juantorena n.e., Stankovic 10, Christenson 2, Cester, Grebennikov (L), Miljkovic, Corvetta, Cebulj 12, Podrascanin 16. All. Blengini.
ARBITRI: Stanisic (SVI) – Kurtiss (AUT).
PARZIALI: 18-25 (23’), 24-26 (30’), 15-25 (21’).
NOTE: Liberec bs 7, ace 3, muri 3, errori 5, ricezione 61% (30% prf), attacco 39%. Lube bs 10, ace 3, muri 11, errori 5, ricezione 57% (21% prf), attacco 73%.

LE DICHIARAZIONI A FINE GARA
GIANLORENZO BLENGINI: "Il Liberec è una formazione che sa essere insidiosa, soprattutto se non crei difficoltà con la battuta, specialmente grazie alle palle veloci degli attaccanti di posto quattro. Nel secondo set, inoltre, ci siamo complicati un po' la vita, sprecando una marea di occasioni in contrattacco e questo ci ha creato un po' di problemi in più. Nonostante non abbiamo concretizzato molto, siamo riusciti a riprendere il Dukla ai vantaggio, considerando che i cechi hanno comunque battuto molto bene, affidandosi come detto agli schiacciatori. Nel primo e terzo set, invece, abbiamo gestito molto bene il servizio, con il contributo eccellente dai centrali nella fase di cambio palla, mettendo in difficoltà il loro opposto specialmente nell'inizio di primo set, per poi crearci le occasioni giuste per vincere. Il Liberec ha dimostrato di avere qualità, queste sono sempre partite da prendere con le pinze, specialmente in trasferta, in Champions League non si scherza mai e serve la massima concentrazione. Al di là di questo, la squadra ha dimostrato sin dall'inizio di voler vincere, giocando con attenzione e con qualità. Giochiamo tre gare in cinque giorni: abbiamo di nuovo una trasferta a Molfetta, poi martedì 8 ancora in campo in casa: dunque un calendario ancora più compresso e stasera ho dato spazio a Fei e Cebulj. La squadra, infatti, ha strumenti per affrontare bene questa situazione, ho tante alternative ovvero, come dico sempre, in rosa molti giocatori titolari che possono tranquillamente giocare".

SIMONE PARODI: "Una buona prestazione da parte della squadra, c'è stato un calo soltanto nel secondo set, parziale in cui anche i nostri avversari del Dukla hanno giocato bene. Lottare punto a punto ci è servito, abbiamo tirato fuori il carattere al momento giusto, così siamo andati a vincere il secondo set e di conseguenza il terzo. Sono contento anche per me, sono riuscito a giocare con continuità attaccando positivamente diversi palloni con una buona intesa con Christenson. Con questo risultato la vetta nel girone è mantenuta, e ora ci aspetta una partita molto difficile a Molfetta, dove dovremo scendere ancora più agguerriti ed esprimere un'ottima pallavolo".

MARKO PODRASCANIN: "Abbiamo trovato il risultato che volevamo, ovvero una vittoria netta senza perdere nessun set. Qualche rischio nel secondo, quando il Liberec ha trovato un discreto vantaggio grazie al servizio mentre noi abbiamo faticato un po', trovando però la rimonta al momento giusto. Tre punti importanti perché ci garantiscono la vetta nel girone alla fine dell'andata della Pool E. Ora pensiamo al campionato, domenica c'è la delicata trasferta di Molfetta, a cui arriveremo sicuramente con il morale alto dopo questo successo in Repubblica Ceca".

DRAGAN STANKOVIC: "Tre punti erano il nostro obiettivo e sono arrivati abbastanza agevolmente, nonostante gli avversari del Liberec ci abbiano dato del filo da torcere, specialmente nel secondo set con il servizio. Bene così, questo 3 a 0 ci permette di restare imbattuti in Europa e di proseguire il nostro percorso netto. Ora ricarichiamo il prima possibile le energie, domenica infatti ci attende un'altra trasferta e Molfetta, e martedì giocheremo ancora, stavolta di fronte ai nostri tifosi. Vogliamo farci trovare pronti per ognuno di questi appuntamenti".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2015 alle 17:40 sul giornale del 05 dicembre 2015 - 729 letture

In questo articolo si parla di sport, macerata, volley, lube volley, lube banca marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ari8





logoEV
logoEV