counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Offagna: bambino caduto nel dirupo 18 anni fa, riconosciuti i due milioni di euro fuori bilancio

2' di lettura
1092

Sabato 28 novembre nella Sala consiliare del Comune di Offagna, alle ore 9.30, si è svolto il Consiglio Comunale per trattare diversi punti all’ ordine del giorno. Uno dei punti più importanti è stato il riconoscimento della legittimità del debito fuori bilancio, ex art. 194 T.u.e.l. (Testo unico degli enti locali), dovuto ad una Sentenza di ordine civile del Tribunale di Ancona su fatti accaduti 18 anni fa.

In questo caso il voto del Consiglio Comunale è stato unanime, compreso quello della minoranza. Strettamente connesso a quest’ ultimo, la variazione di assestamento generale al bilancio di previsione 2015 e l’approvazione della procedura di riequilibrio finanziario pluriennale ai sensi dell’Art. 243-bis -T.u.e.l.; “Devo precisare – sostiene il sindaco Stefano Gatto – che l’assestamento si è chiuso in maniera positiva, portando a pareggio tutti i capitoli di spesa, mentre la procedura di riequilibrio si è resa necessaria a causa del debito fuori bilancio da sentenza esecutiva”.

Come primissime misure di riequilibrio sono stati deliberati il ripristino dell’ imposta di soggiorno a decorrere dal primo gennaio 2016, che andrà a favorire la promozione turistica, e la cessione di quote azionarie della Conero Bus Spa- Società per la mobilità intercomunale, quest’ultima partecipata dal Comune di Offagna.

Come ultimo punto il Comune ha ratificato la nomina del nuovo Revisore dei Conti per il triennio 2015-2018, nella persona del dottore Giuseppe Medaglia, sorteggiato dalla Prefettura di Ancona, come prevedono le nuove disposizioni normative. Il sindaco, da ultimo, tra le varie cose, ha distribuito un opuscolo sui vantaggi per i piccoli Comuni in caso di fusioni o unioni, comunicando al Consiglio comunale che nel corso del 2016, in base alle disposizioni governative, si tratterà anche questa delicata problematica.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-12-2015 alle 14:42 sul giornale del 04 dicembre 2015 - 1092 letture