Chiaravalle: omicidio Sartini, a gennaio l'udienza preliminare di Nica

1' di lettura 19/11/2015 - Un omicidio efferato, che ha sconvolto la comunità di Chiaravalle e attirato le attenzioni dei media nazionali nella cittadina marchigiana, quello di Giancarlo Sartini dello scorso dicembre.

Ma dopo pochi giorni le indagini si erano strette attorno ad un romeno residente a Chiaravalle. Su di lui gravano le telefonate che il giovane avrebbe fatto alla madre in Romania, mentre il ragazzo si è sempre dichiarato innnocente e avrebbe a sua discolpa la testimonianza di una prostituta con cui avrebbe passato quella notte tra il 26 e il 27 dicembre.

Il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale penale di Ancona, dott.ssa Moscaroli, ha rinviato a giudizio il 12 gennaio 2016 il giovane accusato di aver brutalmente Sartini, allo scopo di derubarlo. Con l'aggravante di averlo fatto per futili motivi, oltre ad averlo derubato del cellulare e di un monile d'oro.

Nica è difeso dagli avvocati Marina Magistrelli e Simeone Sardella.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 19-11-2015 alle 01:04 sul giornale del 20 novembre 2015 - 583 letture

In questo articolo si parla di chiaravalle, jesi, omicidio, cristina carnevali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqF6





logoEV