Camerano: derubano gli addobbi natalizi all'Ikea, nei guai due nonnetti

1' di lettura 09/11/2015 - Presidiavano le strade intorno ai centri commerciali della Baraccola i Carabinieri di Osimo, quando hanno pizzicato due coniugi maceratesi dalle chiare intenzioni criminali. Il 67enne pensionato T.B., originario di Esanatoglia, e la moglie 64enne casalinga di Macerata D.G., sono stati arrestati per furto aggravato in concorso verso le 20.00 di domenica sera di fronte all'Ikea.

Uscendo dal negozio di mobili i due, incensurati, sono stati bloccati per un controllo dagli uomini dell'Arma, che li avevano visti entrare e uscire più volte nell’esercizio commerciale. Espediente che aveva consentito loro di arraffare luminarie, addobbi natalizi e biancheria di vario genere, rigorosamente privando tutto dei dispositivi antitaccheggio. Il valore della refurtiva, rinvenuta in parte all'interno della loro Fiat Punto e in parte addosso ai due e restituita interamente al punto vendita, è risultato essere di circa 450 euro. Del fatto è stata informata la Procura di Ancona, che ha disposto per i due anzani il rientro presso la loro abitazione a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

E, sempre in zona Aspio, verso le 15.30 di sabato scorso, i militari della Stazione osimana hanno anche individuato un 19enne operaio e pregiudicato osimano alla guida di una Fiat Punto. Da un controllo è risultato essere in possesso di un involucro contenente circa 0,5 di eroina, che è stata sottoposta a sottoposta a sequestro. E' stato quindi segnalato alla Prefettura dorica come assuntore di stupefacenti, lo stesso che gli era stato già segnalato in precedenza. La conseguenza è stata il ritiro della patente.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 







Questo è un articolo pubblicato il 09-11-2015 alle 15:29 sul giornale del 10 novembre 2015 - 876 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ikea, esanatoglia, articolo, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqdo