Ancona: la chiacchierata con un pregiudicato fa finire in manette un truffatore noto in tutta Italia

Polizia generico 1' di lettura 26/10/2015 - Pensava di farla franca anche questa volta e invece è andata male ad un noto truffatore appena arrivato nel capoluogo dorico. Domenica sera, durante un normale controllo, una pattuglia della Volante lo ha notato conversare amabilmente con un altro soggetto. La presenza di quest'ultimo ha destato i sospetti degli agenti che lo conoscevano bene in quanto pregiudicato.

Non conoscevano però il primo individuo. I poliziotti hanno quindi deciso di richiedere le generalità ai due interlocutori. Alquanto innervosito dalla richiesta, lo sconosciuto ha tirato fuori con riluttanza dalle tasche i documenti. E’ bastato un veloce controllo dal tablet sulla banca dati della Questura per scoprire che si trattava di un abilissimo truffatore. Sul pugliese 36enne, che aveva realizzato una serie di truffe online ai danni di ignari cittadini di Bologna, Brescia, Chieti, La Spezia, Macerata, Modena, Parma, Potenza, Ravenna e Varese, pendeva infatti un'ordinanza di cattura diramata dal Tribunale di Foggia. Il ricercato è stato quindi condotto nel carcere di Montacuto, dove dovrà scontare una pena di due anni e sette mesi di reclusione oltre a provvedere al pagamento di 600 euro di multa.


di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 26-10-2015 alle 14:31 sul giornale del 27 ottobre 2015 - 751 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, articolo, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/apF9





logoEV