counter
SEI IN > VIVERE MARCHE >

Cna: “Nelle Marche sono state 27 le start up innovative che hanno ottenuto finanziamenti per 4,1 milioni di euro'

6' di lettura
607

CNA - Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa

Marche, terra di start up innovative. Su venti regioni italiane, secondo il Centro Studi Cna Marche, che ha elaborato i dati del registro imprese e del Ministero dello Sviluppo Economico, la nostra regione si piazza al terzo posto per la più elevata incidenza di start up in rapporto alle società di capitali.

Ne abbiamo 55 ogni 10 mila srl, preceduti solo dal Trentino Alto Adige con 91 start up per 10 mila società e dal Friuli Venezia Giulia con 56. Se si considera il numero di start up in rapporto al numero di società di capitali presenti nella provincia, Trento figura al primo posto con 121 start up ogni 10 mila società di capitali, seguono Trieste con 112, Ancona con 84, Ascoli con 68.

“Alla fine di settembre” affermano il presidente Cna Marche Gino Sabatini e il segretario Otello Gregorini “le start up attive nelle Marche erano 210, in crescita costante rispetto alle 82 del 2013 e alle 137 dell’anno scorso. Si tratta di un segnale importante per il sistema produttivo regionale perché si tratta di imprese che hanno come oggetto sociale lo sviluppo e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico e sono altamente competitive anche verso i mercati esteri.”

In Italia al 30 settembre 2015 le start up innovative iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese erano 4.703, in aumento di 1.495 unità rispetto alla fine del 2014.
Una spinta alla nascita di start up innovative è arrivata anche grazie ai finanziamenti ottenuti con l’intervento del Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese. La garanzia copre l’80 per cento del credito erogato dalla banca alla start up fino a un massimo di 2,5 milioni di euro. Nelle Marche, ricorda la Cna, sono state 27 le start up innovative che hanno ottenuto finanziamenti per 4,1 milioni di euro. In Italia le imprese finanziate sono state 733 per 217 milioni di euro di credito erogato.

“Per aver accesso alle misure agevolate” spiegano Sabatini e Gregorini “una start up deve avere meno di quattro anni di attività ed un fatturato annuo inferiore ai 5 milioni di euro. Inoltre almeno il 15 per cento delle spese debbono essere ascrivibili ad attività di ricerca e sviluppo. O, in alternativa, almeno un terzo della forza lavoro complessiva deve essere costituita da dottorandi, dottori di ricerca o ricercatori oppure almeno i due terzi devono avere una laurea . Oppure l’impresa deve essere titolare o licenziataria di brevetto industriale registrato o titolare per elaboratore originario registrato”.

Di cosa si occupano le start up innovative? Oltre il 70 per cento fornisce servizi alla imprese, in particolare nei settori dell’informatica e della ricerca e sviluppo. Il 20 per cento opera nel manifatturiero, con una prevalenza delle imprese che producono computer e materiali elettronici ed apparecchiature elettriche. Infine, quasi il 10 per cento si concentra nel commercio.

LE START UP NELLE MARCHE

2013

2014

sett. 2015

diff. 15-14

diff %

start up su

10.000 srl

Lombardia

341

705

1.018

313

44,4

32

Emilia-Romagna

192

363

541

178

49,0

49

Lazio

177

311

455

144

46,3

18

Veneto

144

247

360

113

45,7

31

Piemonte

133

232

325

93

40,1

45

Toscana

123

212

280

68

32,1

28

Campania

83

184

273

89

48,4

19

Sicilia

54

121

221

100

82,6

25

Marche

82

137

210

73

53,3

55

Puglia

72

133

188

55

41,4

24

Trentino Alto Adige

83

117

166

49

41,9

91

Friuli-Venezia Giulia

59

87

132

45

51,7

56

Sardegna

54

99

128

29

29,3

39

Calabria

20

78

107

29

37,2

34

Abruzzo

30

48

99

51

106,3

31

Liguria

27

54

78

24

44,4

25

Umbria

21

36

61

25

69,4

30

Basilicata

9

20

30

10

50,0

30

Molise

10

14

19

5

35,7

30

Valle D’Aosta

5

10

12

2

20,0

53

ITALIA

1.719

3.208

4.703

1.495

46,6

FONDO DI GARANZIA, FINANZIAMENTI ALLE START UP INNOVATIVE

Numero

importo

Lombardia

186

91.449.934

Emilia-Romagna

83

18.699.438

Lazio

56

12.854.783

Veneto

84

17.498.851

Piemonte

58

10.048.048

Toscana

30

4.961.180

Campania

33

7.133.970

Sicilia

26

6.455.180

Marche

27

4.161.125

Puglia

12

5.375.000

Trentino Alto Adige

37

7.333.000

Friuli-Venezia Giulia

47

9.684.640

Sardegna

5

1.145.000

Calabria

12

1.625.590

Abruzzo

15

9.560.000

Liguria

10

3.995.000

Umbria

5

4.210.500

Basilicata

0

0

Molise

4

510.000

Valle D’Aosta

3

200.000

ITALIA

733

216.901.239

Fonte: Centro Studi CNA Marche su dati Registro Imprese e Ministero Sviluppo Economico



CNA - Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa

Questo è un articolo pubblicato il 20-10-2015 alle 16:43 sul giornale del 21 ottobre 2015 - 607 letture