counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Ancona: coltivava un boschetto di marijuana nell'appartamento di Torrette, arrestato 27enne anconetano

1' di lettura
972

Strana boscaglia all'interno di un appartamento di Torrette. Da tempo i movimenti, frequentazioni e contatti del 27enne anconetano A.G. stavano destando non pochi sospetti a Torrette. I poliziotti della sezione antidroga della squadra mobile di Ancona, conoscendone i precedenti in materia di stupefacenti, hanno quindi deciso di metterlo sotto osservazione.

Una volta intuiti i motivi del suo comportamento, gli agenti hanno deciso di fare irruzione in casa sua lunedì mattina. Entrando nell'ampio salone si sono ritrovati davanti undici piante di marijuana alte oltre un metro e pronte per il taglio. Altra droga era invece già confezionata. La piazza preferita dal 27enne sarebbe stata quella di Torrette, cìdove era diventato un punto di riferimento per amici e conoscenti, capace di soddisfare le loro esigenze in ogni momento del giorno e della notte. Nell'appartamento aveva creato una vera e propria serra. Tolti divani e televisore, l’intera stanza era stata arredata con igrometri, lampade ad incandescenza per portare la temperatura a giusta gradazione e luminosità e termostati. In un’altra stanza, invece, sono stati trovati bilancini di precisione e altro materiale e circa 150 g di marijuana già preparata per lo smercio. A.G. è stato arrestato lunedì sera e messo a disposizione della Procura Della Repubblica presso il Tribunale di Ancona nella persona del PM dottor Dicuonzo. Martedì mattina, dopo la discussione del il giudizio direttissimo dinanzi al giudice Dottoressa Di Palma, è stato confermato per lui l'ordine di custodia cautelare agli arresti domiciliari con fissazione della nuova udienza al 5 novembre prossimo.





Questo è un articolo pubblicato il 13-10-2015 alle 14:57 sul giornale del 14 ottobre 2015 - 972 letture