counter

Ancona: Rapina in banca nei pressi di piazza Rosselli, la polizia sulle tracce del ladro

Polizia generico 1' di lettura 28/09/2015 - Apre la banca e si presenta un uomo. Ha trenta o quarant'anni, al massimo. Dice di voler aprire un conto al cassiere della Banca Marche all'incrocio tra via Marconi e via Giordano Bruno. Poi però estrae un taglierino e si fa consegnare le mazzette di denaro presenti nella cassa.

Succede tutto in pochi minuti nella mattinata del primo giorno della settimana. Il rapinatore porta via cinquecento euro in contanti. E fa in tempo anche a rubare il borsello coni documenti e le carte bancomat del cassiere, prima di darsi alla fuga facendo disperdere le proprie tracce. Sul posto si precipitano le volanti, supportate da squadra mobile e polizia scientifica. Battono la zona palmo a a palmo. E alla fine stringono il cerchio. Sono bastate poche ore per ritrovare nel primo pomeriggio gli abiti del malvivente abbandonati in una cabina telefonica nei dintorni del Varco della Repubblica: una felpa con cappuccio rosso, un berretto e un pantalone in felpa. Lì vicino, nascosto in una siepe, anche il borsello del cassiere, con all'interno tutti i documenti e le carte di credito. Ormai tutte le pattuglie sono sulle tracce del rapinatore e del suo nascondiglio.


   

di Enrico Fede
redazione@vivereancona.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 28-09-2015 alle 18:00 sul giornale del 29 settembre 2015 - 909 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, articolo, Enrico Fede

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aoCh





logoEV
logoEV