counter

San Severino: picchia l'ex ragazza poi va a giocare a calcetto con gli amici, arrestato 37enne

Violenza di genere, violenza sulle donne 1' di lettura 11/09/2015 - Entra in casa dell'ex ragazza dalla finestra con un coltello in mano poi la picchia, ruba portafogli e cellulare e scappa. Questo quanto accaduto a San Severino, nella serata di giovedì 10 settembre.

L'uomo, un operaio di 37 anni settempedano, è poi andato a giocare a calcetto con gli amici come se nulla fosse successo. All'arrivo dei carabinieri ha perfino finto di essere estraneo alla vicenda. Dopo pochi minuti però ha confessato riconsegnando anche il materiale rubato.

La relazione tra i due, durata quattro anni, si era chiusa pochi mesi fa. Il 37enne però non si era mai rassegnato ed aveva tentato di riconquistarla in tutti modi arrivando fino alla persecuzione. Alla fine purtroppo la follia: dalle minacce l'uomo è passato ai fatti, presentandosi addirittura con un coltello per picchiarla a sangue.

Quando il settempedano è entrato nell'abitazione della donna, con lei c'era il suo nuovo ragazzo, un 45enne di Civitanova. E' stato proprio lui a chiamare i soccorsi ed a denunciare il fatto ai carabinieri.

Dopo l'arresto lo stalker è stato costretto ai domiciliari in attesa della decisione del magistrato.






Questo è un articolo pubblicato il 11-09-2015 alle 20:04 sul giornale del 12 settembre 2015 - 1091 letture

In questo articolo si parla di cronaca, san severino marche, stalking, Riccardo Antonelli, articolo, Violenza di genere, violenza sulle donne

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/an26





logoEV
logoEV