Banca Marche, sindacati unitari: 'Occorre presa in carico della regione'

Fabi, First Cisl, Fisac Cgil e Uilca Banca Marche 1' di lettura 10/09/2015 - Nell’incontro che le OO.SS. Aziendali hanno avuto nella mattinata di ieri, 10 settembre 2015, con il Direttore Generale Goffi è stata confermata la precisa volontà da parte degli organi preposti di raggiungere una positiva conclusione della vicenda entro la fine del corrente anno.


Rispetto agli scenari disegnati da fonti giornalistiche, per i quali le OO.SS. hanno chiesto chiarimenti, la banca non ha ritenuto opportuno commentare alcuna ipotesi, rappresentando la necessità di mantenere un elevato livello di riservatezza richiesto dalla delicatezza del momento.

Le OOSS ribadiscono la necessità che la politica marchigiana faccia propria, come accade in altre regioni, la presa in carico della vicenda Banca Marche quale priorità per la salvaguardia del tessuto economico e dei territori di riferimento.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-09-2015 alle 18:42 sul giornale del 11 settembre 2015 - 573 letture

In questo articolo si parla di regione marche, banca marche, fabi, Fisac Cgil, Uilca, organizzazioni sindacali unitarie, First cisl

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/anZf