counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Ancona: Bomba d'acqua paralizza la città con tetti scoperchiati, alberi caduti e danni ai negozi del centro

1' di lettura
1166

La bomba d’acqua abbattutasi nel pomeriggio di venerdì mette in ginocchio Ancona e Falconara. Sono stati circa quaranta gli interventi dei Vigili del fuoco del capoluogo, soprattutto a Posatora, dove si è scoperchiato un tetto.

Problemi anche alle Palombare. Chiuso del tutto il sottopasso di Vallemiano. Numerose difficoltà hanno incontrato le attività commerciali del centro che sono ritrovate un fiume al posto del Corso. I commercianti sono sul piede di guerra. C’è già chi si scaglia contro Anconambiente e l’amministrazione comunale. I ristoratori sono stati costretti a tirare dentro sedie e tavolini, mentre titolari di molti esercizi hanno provveduto ad aprire da soli i tombini per evitare che l’acqua rovinasse vestiti e attrezzature.

Ma c’è anche chi si diverte. Il detto “sposa bagnata, sposa fortunata” potrà anche essere veritiero, ma qui si esagera e una novella mogliettina sembra tirare su più fogliame e terriccio con lo strascico del vestito rispetto a quanto possano gli operatori ecologici con la scopa.





Questo è un articolo pubblicato il 04-09-2015 alle 19:44 sul giornale del 05 settembre 2015 - 1166 letture