counter

Jesi: lancio di pietre 'per gioco', preso anche il terzo ragazzino

Carabinieri, foto di repertorio 1' di lettura 30/07/2015 - Un gioco molto pericoloso quello di alcuni ragazzini che, martedì scorso, si sono posizionati in via XX Luglio ed hanno preso a lanciare pietre contro le auto di passaggio colpendone tre e sfiorando una ragazza in scooter

I carabinieri di Jesi immediatamente allertati dai conducenti delle auto danneggiate li avevano inseguiti fino alla Fornace prendendone due mentre il terzo era riuscito a fuggire.

I Carabinieri di Jesi hanno identificato anche lui a distanza di appena due giorni: si tratta di un 16enne italiano.

Giovedì mattina è stato portato in caserma insieme ai genitori e ha confessato la “bravata” parlando anche lui di un gioco sfuggito di mano.

Anche lui è stato denunciato alla Procura dei Minori per il reato di danneggiamento aggravato.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 30-07-2015 alle 15:36 sul giornale del 31 luglio 2015 - 634 letture

In questo articolo si parla di cronaca, sassi, carabinieri, jesi, Parco del Ventaglio, minorenni, cristina carnevali, lancio, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/amEp





logoEV
logoEV