counter

Ancona: "Bionde" per 1,8 tonnellate sbarcano al Porto dorico. Scatta il maxi sequestro

1' di lettura 29/07/2015 - "Bionde" per 1,8 tonnellate sbarcano al Porto dorico. Scatta il maxi sequestro della Guardia di Finanza ad Ancona.

Le Fiamme Gialle di Ancona, in collaborazione con i funzionari della locale Agenzia delle Dogane, hanno rinvenuto e sequestrato nel porto dorico 1.820 chilogrammi di tabacchi lavorati esteri di contrabbando, trasportati a bordo di un autocarro con targa bulgara sbarcato da una motonave proveniente dalla Grecia. Originale la metodologia di occultamento: le “bionde”, infatti, erano state posizionate al di sotto di numerose scatole di pasta alimentare, formalmente dirette, in base ai documenti di trasporto, al mercato francese.

Le sigarette, di marca “Gold Mount”, avrebbero avuto un valore commerciale pari a circa 391.000 euro, compresi i diritti doganali evasi per circa 347.000 euro. Il conducente del mezzo, cittadino greco, è stato associato al complesso penitenziario di Montacuto e dovrà rispondere del reato di contrabbando.

Come in altre occasioni, il particolare carico di copertura, costituito da pasta destinata all'alimentazione, completato l’iter procedurale, verrà devoluto in beneficenza ad enti e organismi che operano nella Regione Marche per fornire assistenza ed aiuto alle persone che si trovano in difficoltà. Nel complesso, nell'anno corrente, sono state complessivamente sequestrate circa 28 tonnellate di Tabacchi lavorati esteri.






Questo è un articolo pubblicato il 29-07-2015 alle 17:16 sul giornale del 30 luglio 2015 - 475 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/amCT





logoEV
logoEV