Treia: Eugenio Finardi rapisce il pubblico di piazza della Repubblica

1' di lettura 27/07/2015 - In un luogo incantevole, nel "salotto gioiello" di piazza della Repubblica di uno dei più bei borghi italiani, Eugenio Finardi rapisce il pubblico fino a notte fonda con un concerto che regala emozioni intense, sospeso tra dolcezza e nostalgia, rabbia e indignazione per le brutture del nostro tempo, speranza in un futuro che puó essere migliore solo grazie all'amore.

Il sindaco di Treia Franco Capponi, riceve in maniera squisita gli ospiti, fa gli onori di casa, premia l'arbitro Gianluca Sacchi per il suo debutto in serie A e lascia il palco a un effervescente Finardi che, accompagnato da una band eccellente, propone due ore di grande musica, rileggendo pagine indimenticabili (Non è nel cuore, Extraterrestre, La Radio, Musica ribelle, Patrizia, Dolce Italia, Diesel e tante altre) incastonate tra le perle di Fibrillante, ultimo album nato dalla fervida fantasia di un cantautore inimitabile.

Finardi é unico e si sposa a pennello con Treia, gioiello inimitabile tra le colline maceratesi. Se non siete mai stati a Treia, fatelo subito. In questa settimana, tra le altre prelibatezze, potrete gustare il gioco del pallone col bracciale, cantato anche da Leopardi, un'altra peculiarità di un borgo incantato.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-07-2015 alle 20:13 sul giornale del 28 luglio 2015 - 928 letture

In questo articolo si parla di politica, gianluca fenucci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/amwD





logoEV