counter

Fano: mega yacht manda il traffico in tilt nella notte

2' di lettura 18/07/2015 - Un trasporto eccezionale, con eccezionali problemi quello dello yacht della Benetti dal cantiere navale di Bellocchi al porto di Fano. Nella notte infatti, l'operazione ha creato non poche difficoltà a causa dell'inadeguatezza delle infrastrutture utilizzate, mettendo a disagio anche la viabilità.

Per il passaggio dell'enorme yacht, in particolare il guscio di vetroresina della linea Crystal Benetti sono stati spostati cartelli stradali, tagliate le chiome degli alberi più rigogliose. E' stata anche interrotta la fornitura dell'alta tensione a Rosciano e rimosso il cavo del traliccio. Questo profilo, alto 10 metri, lungo 42 e largo 9, è stato trainato da una motrice e scortato da diversi automezzi di sicurezza. Il percorso dell'enorme mezzo è avvenuto in retromarcia lungo via Gramsci, grazie alla professionalità degli operatori, che sono riusciti a superare la strozzatura dell'incrocio di piazza Rosselli tra via Felice Cavallotti e via Cesare Battisti con una manovra quasi millimetrica, senza causare danni. Il varo al porto è avvenuto questa mattina. Un altro scafo simile sarà trasportato tra una settiamna.

Il Comune di Fano per facilitare le operazioni di trasporto di mezzi eccezionali ha da poco recuperato all'unanimità il progetto della strada delle barche, finanziato dalla Regione dopo il superamento delle obiezioni della Soprintendenza. Purtroppo è solo una parte del disegno originario, che avrebbe previsto una via preferenziale per i maxi yacht da Bellocchi al porto, superando tutti gli attuali ostacoli.

"Il progetto attuale che attraversa l'ex pista di go kart scendendo dal cavalcaferrovia accessibile dalla statale Adriatica - rileva la dirigente della Benetti - consentirà di evitare lo snodo del cavalcaferrovia di via Battisti, ma non eliminerà tutti gli altri nostri problemi, tra cui il passaggio sotto il traliccio dell'alta tensione a Rosciano di cui ogni volta che dobbiamo varare uno scafo dobbiamo chiedere, con un mese di anticipo, la disattivazione".






Questo è un articolo pubblicato il 18-07-2015 alle 14:16 sul giornale del 20 luglio 2015 - 1354 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, yacht, bellocchi, articolo, Angela Fandra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/al9a





logoEV
logoEV