counter

Comi: ''inaccettabili e riprovevoli'' le parole di Zaffiri contro il prefetto di Roma

francesco comi 1' di lettura 19/07/2015 - “È inaccettabile e, francamente, riprovevole l’espressione adottata da Zaffiri contro il prefetto di Roma Gabrielli. Violare così prepotentemente il rispetto della persona e scadere nella becera e vile violenza verbale dimostra il limite, umano prima ancora che politico, del consigliere leghista”.

È questo il commento del segretario regionale del PD Marche, Francesco Comi, in relazione alle parole postate su Facebook dal consigliere regionale della Lega Nord, Sandro Zaffiri, contro il prefetto di Roma, Franco Gabrielli, in seguito agli scontri verificatisi venerdì a Roma tra manifestanti anti-profughi e forze dell’ordine.

“E lo sconcerto – aggiunge Comi – è ancor più grave se si pensa che tale comportamento è del vice presidente del Consiglio regionale. Ragion per cui ritengo opportuno richiedere le sue dimissioni da tale carica. Questa è politica da medioevo, di inaudito squallore, che niente ha a che fare con la politica del cambiamento che i marchigiani hanno scelto e che richiedono. Nessuno ha bisogno di questi modi di ‘bassa Lega’”.


da Francesco Comi
segretario regionale Pd





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-07-2015 alle 17:40 sul giornale del 20 luglio 2015 - 741 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, Francesco Comi, segretario regionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/al0a





logoEV
logoEV