counter

Vigili del fuoco sul servizio boschivo, 'La Regione taglia i fondi necessari'

Vigili del fuoco 1' di lettura 17/07/2015 - La politica cambia veste ma non il vizio! A un giorno dall’inizio del servizio boschivo che la Regione stipula annualmente in convenzione con i Vigili del Fuoco la stessa in maniera sconsiderata e imprevista rilancia giocando al ribasso e tagliando i fondi necessari per tale servizio.

Un comportamento irresponsabile che metterà a rischio la sicurezza dei cittadini e la tutela del patrimonio boschivo Regionale con costi inquantificabili laddove si verifichino incendi di vaste proporzioni.

Questo mentre la stessa Regione dirama un comunicato di allerta su tutto il territorio per possibili incendi di bosco viste le straordinarie condizioni meteo presenti.

CGIL CISL UIL Vigili del Fuoco Marche condannano aspramente tale comportamento poiché già da diverse settimane tale accordo, seppur non ancora ratificato ufficialmente, era stato condiviso da ambo le parti.

Ai cittadini diciamo che i Vigili del Fuoco non saranno responsabili di possibili disastri poiché la legge attribuisce alle Regioni la responsabilità sulla tutela boschiva compresi gli incendi di bosco.

Alla Politica Regionale appena insediata chiediamo di guardarsi allo specchio se ci riesce, e di trarre le proprie considerazioni!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-07-2015 alle 16:22 sul giornale del 18 luglio 2015 - 576 letture

In questo articolo si parla di attualità, sindacati, vigili del fuoco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/al6t





logoEV
logoEV