counter

Porto S.Giorgio: motopesca in difficoltà, soccorso alla foce del fiume Aso

guardia costiera di porto san giorgio 1' di lettura 17/07/2015 - Erano circa le 6 di venerdì quando il battello pneumatico GC285 dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto S. Giorgio, su segnalazione della sala operativa della Capitaneria di Porto di S. Benedetto del Tronto, è intervenuto a circa 4 miglia al largo della foce del fiume Aso per soccorrere un’unità da pesca in difficoltà.

Il motopesca, battente bandiera albanese, in viaggio di trasferimento da Goro a Brindisi, aveva infatti richiesto urgente assistenza a causa di un grosso cavo che era rimasto intrecciato nell’elica.

L’equipaggio, dopo essersi assicurato circa le buone condizioni di salute dei marittimi a bordo del motopesca, sono rimasti in zona per prestare assistenza. Nel frattempo, grazie all’intervento di un locale sommozzatore, l’elica del peschereccio è stata liberata dal cavo.

L’unità da pesca ha quindi ripreso la propria navigazione.






Questo è un articolo pubblicato il 17-07-2015 alle 22:59 sul giornale del 18 luglio 2015 - 1221 letture

In questo articolo si parla di cronaca, porto san giorgio, guardia costiera, Sudani Alice Scarpini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/al7Y





logoEV
logoEV