Chiaravalle: la salma di Tommaso Socci è tornata a casa

Tommaso Socci 2' di lettura 17/07/2015 - Tommaso è tornato a casa, nella sua Chiaravalle. Anche ieri per i parenti e gli amici di Tommaso Socci è stata una giornata durissima e molto malinconica.


Verso le 11 di ieri, il triste corteo formato dal carro funebre con la bara, un’auto della Polizia di Stato con a bordo i genitori del ragazzo, Cesare e Liala, ed un’altra auto privata con i parenti che avevano raggiunto ieri mattina la Sicilia, è partito da Siracusa per raggiungere Chiaravalle verso mezzanotte.

Oltre mille chilometri di strada, dodici lunghissime, interminabili ore di viaggio, con la disperazione addosso, le lacrime agli occhi ed il cuore infranto per i genitori ed i congiunti del trentacinquenne poliziotto chiaravallese di stanza al VII Reparto Mobile di Bologna, che si è dato la morte martedì sera in una camera dell’hotel Panorama di Siracusa.

Per permettere ai tantissimi che vogliono rendere l’ultimo saluto a Tommaso, già da ieri notte è stata allestita la camera ardente nella chiesetta di San Giuseppe mentre la cerimonia funebre è in programma sabato alle 9 nell’abbazia di Santa Maria in Castagnola e sarà officiata dal parroco don Giuseppe.

Tutta la città è sgomenta e piange un altro suo figlio morto tragicamente. I dubbi e le domande rimangono senza risposta. Sembra che Tommaso avesse accumulato un pesante stress emotivo e psicofisico negli ultimi tempi. Alcuni si chiedono perché nessuno tra i medici e gli psicologi che lo hanno visitato non abbia pensato di inibirgli l’uso della pistola ma sono le domande di chi cerca per forza una ragione in un gesto che invece resta sempre misterioso e per certi versi impenetrabile.

Rimane il vuoto lasciato da Tommaso, un vuoto incolmabile per tutti i suoi parenti, per i suoi amici, per i colleghi. Il vuoto che lascia un giovane uomo che ha servito la Patria e il suo Paese.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-07-2015 alle 18:07 sul giornale del 18 luglio 2015 - 1447 letture

In questo articolo si parla di cronaca, chiaravalle, suicidio, gianluca fenucci, poliziotto, Tommaso Socci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/al67