counter

Jesi: scambio di droga alla stazione, arrestati un tunisino e un marocchino

1' di lettura 02/07/2015 - Lo scambio è avvenuto giovedì pomeriggio alla stazione di Jesi, dove un marocchino anconetano si è incontrato con un tunisino per consegnare la droga.

Ma i Carabinieri del Nucleo Operativo di Jesi, guidati dal Maresciallo Del Beato Fabio, erano appostati in borghese e li hanno colti sul fatto.

Lo spacciatore è C.D.A, marocchino di 32 anni, già noto alle Forze dell’Ordine, residente ad Ancona: è stato bloccato dai carabinieri mentre cedeva un involucro di cellophane ad un tunisino di 30 anni, K.M.H., incensurato.

Perquisita anche l'abitazione del tunisino, dove stati sequestrati altri 130 grammi di hashish, già divisi in tre pezzi, oltre a un coltello utilizzato per tagliarla, e 360 euro in contanti.

C.D.A. è stato arrestato e si trova agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Ancona.

Anche il tunisino è stato denunciato, in stato di libertà, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 02-07-2015 alle 21:16 sul giornale del 03 luglio 2015 - 974 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/alrH





logoEV
logoEV