counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Gambia: sequestro 'Idra Q', non si sblocca ancora la situazione di Massimo Liberati

1' di lettura
534

motopeschereccio Idra Q

Il direttore di macchina del peschereccio Idra Q, arrestato in Gambia il 2 marzo, è ancora sotto accusa e giovedì 25 giugno durante l'ennesima udienza le autorità africane hanno comunicato che dovrà presenziare ad almeno altre quattro udienze, l’ultima delle quali è stata fissata alla giornata di lunedì 13 luglio. Il peschereccio della Italfish di Martinsucuro era stato fermato per l' utilizzo di reti da pesca non conformi alla regolamentazione del paese.

Il marittimo sambenedettese non si è aspettava questo prolungamento ulteriore. E i recenti incontri tra l'ambasciatore italiano e il ministro degli affari esteri del piccolo stato africano avevano lasciato qualche speranza per la sua liberazione.

Durante l'udienza gli avvocati dell’Italfish, la ditta armatrice della Idra Q, avrebbero contestato la presenza di una firma, su uno dei verbali redatti nei giorni del sequestro e degli arresti dell'equipaggio. La firma, attribuita a Massimo Liberati non sarebbe infatti stata riconosciuta come propria dal marittimo sambenedettese.

L 'intricata questione legale, trascinata da oltre quattro mesi da innumerevoli udienze e continui rinvii non sembra ancora trovare una soluzione.



motopeschereccio Idra Q

Questo è un articolo pubblicato il 25-06-2015 alle 11:11 sul giornale del 26 giugno 2015 - 534 letture