counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > SPETTACOLI
comunicato stampa

Proclamati i vincitori di Musicultura 2015

2' di lettura
756

Annunciati in conferenza stampa a Roma nella storica sede Rai di Via Asiago dal Direttore Artistico del Festival Musicultura Piero Cesanelli gli otto vincitori della XXVI edizione di Musicultura; alla presenza di Fabrizio Frizzi conduttore delle serate finali del Festival, del Vice direttore di Radio 1 Rai Vittorio Argento e di tanti amici e personaggi intervenuti i giovanti talenti e le loro canzoni sono state presentate al grande pubblico.

“Questa è la mia settima volta a Musicultura,” ha dichiarato Fabrizio Frizzi “sono onoratissimo di questo record; Musicultura è una manifestazione meravigliosa, e non si tratta di parole da buonista ma di parole sincere di chi ha vissuto questi anni con grande partecipazione emotiva. Io ho vissuto Musicultura come un fan e professionalmente trovandomi a gestire forti emozioni. Sono entusiasta di tornare a condividere l’Arena Sferisterio con le 3000 persone che lo riempiono, persone appassionate, rispettose e generose.

I vincitori della XXVI edizione di Musicultura sono: Artù, di Roma con il brano “ La vecchia ha un dente di bronzo che a me sembra bianco perché sono sbronzo ”Chiara Dello Iacovo di Savigliano – Cn con la canzone “Soldatino”; Davide Di Rosolini di Rosolini – SR con “Che fine ha fatto la poesia?”; Gianmarco Dottori di Roma con “Dannata Felicità” Flo di Napoli con “Ad ogni femmina un marito” , Paolo Russo di Barrafranca – EN con “U friscu”; Ivan Talarico di Petronà – CZ con “Carote d’amore” e Turkish Cafè di Macerata con “ L’amore cade addosso”.

Due di loro: Turkish Cafè e Davide Di Rosolini, sono entrati di diritto nella rosa dei vincitori dopo avere raccolto i maggiori consensi in una votazione su Facebook che ha fatto registrare oltre 25.000 voti. Cinque di loro: Ivan Talarico, Turkish Cafè, Paolo Russo, Chiara Dello Iacovo, Artù sono stati scelti a insindacabile giudizio del Comitato Artistico di Garanzia, di cui fanno parte tra gli altri Vasco Rossi e Gaetano Curreri, che così si è espresso: “Ogni anno Vasco e io ci prendiamo il nostro tempo e dedichiamo una giornata intera all’ascolto di tutti i brani in concorso. Ci divertiamo da matti insieme ad ascoltare, commentare e soprattutto a sorprenderci. La selezione per scegliere i finalisti di Musicultura è per noi un appuntamento fisso e irrinunciabile!”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2015 alle 20:10 sul giornale del 06 giugno 2015 - 756 letture