counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Ancona: controlli al porto dorico, la Polizia intercetta banda dell’est

2' di lettura
797

controlli della polizia stradale

Controlli serrati al porto di Ancona. La Polizia di Stato intercetta banda dell’est con Range Rover rubata da oltre 130.000 euro.

Si è conclusa in mattinata la 72 ore no-stop che ha impegnato gli uomini del Compartimento Polstrada “Marche” in serrati controlli al porto dorico per il contrasto ai traffici di veicoli in partenza per l’Est-Europa ed il Medio-oriente. Il porto di Ancona, insieme a Trieste e Bari, è stato scelto quale località sensibile di un operazione che ha visto impegnate le polizie del sud Europa, nela la “Hit2-blu Amber”.

E' grazie alla perizia degli investigatori della Squadra di Ancona che si è riusciti a mettere a segno un importante risultato: il ritrovamento di una Range Rover del valore di oltre 130.000 euro rubata in Spagna nel mese di maggio. Ad insospettire gli uomini della Stradale la mancanza di documenti che giustificassero il possesso dell’auto, con targa portoghese, da parte del conducente di origine dell’Arzebaigian, in compagnia di un concittadino e di una donna rumena. Grazie alla cooperazione con un ufficiale di contatto dell’Interpol, coinvolta nei predetti controlli, si è accertato che la targa portoghese era inesistente nella banca dati del Paese iberico. I controlli approfonditi dei poliziotti hanno rilevato che uno dei vetri posteriori riportava una anno di fabbricazione diverso dai restanti, il telecomando di apertura risultava anomalo ed il numero del telaio contraffatto.

I contatti con la casa madre, poi, hanno permesso di risalire al seriale originale e per il tramite del circuito Interpol si è accertato che il veicolo era stato oggetto di furto in Spagna all’inizio del mese di Gennaio a danno di un cittadino francese. Immediato l’arresto dei tre soggetti per ricettazione e il sequestro dell’auto oltre a circa 4000 euro in contanti e 2000 dollari statunitensi, diversi smartphone ed un i-pad tutti rinvenuti nell’auto di ingiustificata provenienza.

Inoltre i controlli straordinari, dalle 08.00 del 1 giugno alle 08.00 del 3 giugno hanno portato a: oltre 100 veicoli e 200 persone controllate dalle pattuglie della Sezione di Ancona; 4 veicoli sequestrati per mancanza di assicurazione e carta di circolazione; 4 patenti ritirate ed un totale di 46 infrazioni accertate. L’impegno della Polizia ed i risultati ottenuti confermano l’importanza del Porto dorico come via di comunicazione e, putroppo, di traffici illeciti, anche verso l’area asiatica.



controlli della polizia stradale

Questo è un articolo pubblicato il 03-06-2015 alle 16:25 sul giornale del 04 giugno 2015 - 797 letture