counter

San Benedetto del Tronto: sorprese a rubare dalla proprietaria, arrestate due giovani rom

Carabinieri 1' di lettura 25/05/2015 - Lunedì 25 maggio verso le 12:30 circa i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di San Benedetto del Tronto sono intervenuti in una delle vie del centro della città, dove era stata segnalata la presenza di due donne intente a rubare.

Le due giovani, una ventenne ed una sedicenne, entrambe di etnia rom, sono state sorprese con “le mani nel sacco” dalla proprietaria di un appartamento che, rientrando in casa si era trovata davanti la sorpresa di una spiacevole visita.

Le due si sono date subito alla fuga ma sono state bloccate subito da alcuni passanti allertati nel frattempo dalle grida della signora.

All’arrivo dei Carabinieri le malviventi hanno cominciato a minacciare, insultare gli agenti con un atteggiamento aggressivo e pericoloso difendendosi anche dai numerosi curiosi giunti in strada.

Accompagnate in caserma, le giovani sono state trovate in possesso del “kit” del perfetto ladro d’appartamento, custodito all’interno di una borsa e composto da grossi cacciavite, lastre in plastica e guanti da lavoro, ovvero tutto l’occorrente per scassinare porte e finestre.

Dai successivi accertamenti si è scoperto che le ragazze rom provenivano da uno dei campi rom della capitale, e sono gravate da numerosissimi precedenti specifici. L' arresto di entrambe si è concluso con le accuse di tentato furto aggravato e resistenza a Pubblico Ufficiale.






Questo è un articolo pubblicato il 25-05-2015 alle 19:56 sul giornale del 26 maggio 2015 - 928 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, Alessia Rossi, articolo, criminalità San Benedetto del Tronto, compagnia Carabinieri San Benedetto del Tronto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ajWc





logoEV
logoEV