counter

Pergola: omicidio Bellucci, l'ex prova a giustificarsi con una lettera

vittorio ciccolini lucia bellucci 2' di lettura 25/05/2015 - Sono passati due anni dal tragico avvenimento che sconvolse la famiglia Bellucci, quando l'avvocato veronese Vittorio Ciccolini uccise la sua ex fidanzata, Lucia. Per lui trenta anni di carcere. Ora l'uomo ha scritto una lettera di ventisei righe indirizzata alla madre.

La uccise con una coltellata dritta al cuore perché "a strangolarla soffriva troppo": così il penalista veneto, 47 anni, pose fine alla vita della sua ex compagna, Lucia Bellucci di Pergola, il 9 agosto del 2013. Ora sta scontando in carcere una pena lunga trent'anni e passa il tempo studiando filosofia. Il 15 giugno prossimo il caso sarà riaperto per l'appello.

Pochi giorni fa Ciccolini ha inviato una breve lettera ai genitori di Lucia, ventisei righe in tutto: una spiegazione vaga che sembra voler giustificare l'omicidio. Un pentimento non dichiarato in cui si parla anche di "condizione minorata": "Possa in questo momento attestarvi il compimento, imperfetto ma avviato, dell’uscita da una condizione minorata, al cui interno e per la quale ho agito e dalla quale sono stato agito". Il finale è lapidario: "Con profonda vergogna".

Per la sorella Elisa si tratta di una inequivocabile e disperata ricerca di uno sconto della pena. Per la madre, invece, l'unico gesto di vero pentimento è quello di accettare la condanna. E, attraverso le pagine del Corriere della Sera, risponde al mittente: "Sai cosa ti dico? Non ti odio perché mia figlia ti aveva tanto amato. Però mi fai pena. Ci puoi spedire anche tremila lettere ma non credere mai che per noi le tue parole valgano come pentimento profondo. Se fossi davvero pentito rinunceresti a difenderti e diresti “trent’anni mi hanno dato e trent’anni voglio farmi perché è giusto così”. Sei capace di fare questo? Fallo, e poi sapremo che sei davvero pentito".






Questo è un articolo pubblicato il 25-05-2015 alle 12:03 sul giornale del 26 maggio 2015 - 1019 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, omicidio, pergola, avvocato, estetista, cadavere, lucia bellucci, vittorio ciccolini, confessione, articolo, Francesco Gambini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ajUe





logoEV
logoEV