counter

Gambia: vicenda Idra Q, il motopeschereccio lascia Banjul ma Liberati rimane in stato di fermo

1' di lettura 20/05/2015 - Dopo aver lasciato il porto di Banjul è ora in navigazione verso Dakar con tutto l'equipaggio tranne il direttore di macchina Massimo Liberati di San Benedetto del Tronto. Per lui giovedì è prevista una nuova udienza: a inizio marzo aveva trascorso una settimana in carcere.

Il dissequestro, spiegano alla Italfish di Martinsicuro, società armatrice, è stato ottenuto percorrendo le vie legali e “alzando la voce”.

La vicenda giudiziaria nata per delle presunte violazioni sulle caratteristiche e sulle dimensioni delle reti da pesca a bordo della nave, sembrerebbe essere finita per le 20 persone a bordo tra cui il capitano Sandro De Simone di Silvi che ha passato due settimane in carcere e il nostromo Vincenzino Mora, di Torano Nuovo (Teramo), non coinvolto nella situazione.

Massimo Liberati invece, è rimasto ancora in stato di fermo, dopo tre mesi ancora non riesce a trovare pace e deve rimanere sul posto per attendere le decisoni del Tribunale del Gambia previste per giovedì 21 maggio.






Questo è un articolo pubblicato il 20-05-2015 alle 09:24 sul giornale del 21 maggio 2015 - 855 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Alessia Rossi, articolo, massimo Liberati San benedetto del tronto, motopeschereccio Idra Q

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ajFC





logoEV
logoEV