counter

Ricercatrice dell'Università di Urbino vince il Premio L'Oréal-Unesco

nadia pieretti 1' di lettura 19/05/2015 - La dottoressa Nadia Pieretti, Assegnista di Ricerca del Dipartimento di Scienze di Base e Fondamenti dell’Università di Urbino Carlo Bo, è risultata vincitrice del Premio L’ORÉAL-UNESCO FOR WOMEN IN SCIENCE 2015.

Il premio “L’Oréal Italia Per le Donne e la Scienza” prevede il conferimento di cinque borse di studio del valore di 15.000 euro ciascuna a ricercatrici d’età inferiore ai 35 anni, residenti in Italia e laureate in discipline nell’area delle Scienze della Vita e della Materia.

La Giuria è presieduta dal Professor Umberto Veronesi ed è composta inoltre da Enrico Alleva etologo, Direttore del reparto di Neuroscienze comportamentali all’Istituto Superiore di Sanità, Mauro Anselmino, Professore di Fisica Teorica dell’Università degli Studi di Torino; Mauro Ceruti, Professore Ordinario di Logica e Filosofia della Scienza presso l’Università IULM; Maria Benedetta Donati, Coordinatore Scientifico Laboratori di Ricerca dell’Università Cattolica di Campobasso; Cristina Emanuel, Direttore Scientifico L’Oréal Italia; e Marcella Motta, Professore di Fisiologia e membro effettivo dell’Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere.

La cerimonia si è tenuta lunedì 18 maggio all’Università di Milano alla presenza del sindaco di Milano Giuliano Pisapia, dell’ Amministratore Delegato di L’Oréal Italia Cristina Scocchia, del Prof. Giovanni Puglisi, Presidente della Commissione Nazionale per L’Unesco.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2015 alle 16:05 sul giornale del 20 maggio 2015 - 568 letture

In questo articolo si parla di attualità, università di urbino, premio l'oreal-unesco, nadia pieretti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ajCz





logoEV
logoEV