counter

Ancona: falso made in Italy sbarca al Porto. Sequestrate 17mila confezioni di cotone idrofilo

Guardia di Finanza 1' di lettura 19/05/2015 - Falso made in Italy proveniente dalla Grecia sbarca al Porto di Ancona. Sequestrate oltre 17mila confezioni di cotone idrofilo per circa 25 mila euro.

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Ancona, in collaborazione con i funzionari della locale Agenzia delle Dogane, all'interno degli spazi doganali del porto di Ancona, hanno proceduto al controllo di un autoarticolato appena sbarcato da una motonave proveniente dalla Grecia, che trasportava una partita di cotone idrofilo per un valore di 25.541,60 euro.

Da un approfondito ed accurato esame sulla merce, i finanzieri constatavano che le confezioni riportavano, oltre alle consuete scritte e istruzioni per l’uso, indicazioni previste dalle norme comunitarie (UNI EN 980) per l’etichettatura dei dispositivi medici destinati agli operatori sanitari ed ai consumatori, attinenti il produttore che, nella specifico, attestavano la nazionalità italiana della società produttrice. Considerato il fine fraudolento della indicazione apposta, che avrebbe potuto trarre in inganno il consumatore finale, convinto di acquistare merce prodotta nello Stato italiano, i militari procedevano al sequestro di 17.080 confezioni di cotone idrofilo contenute in 650 colli.

L'attività di servizio ha permesso così di a contrastare l'ennesimo tentativo di concorrenza sleale ai danni degli imprenditori onesti.






Questo è un articolo pubblicato il 19-05-2015 alle 12:43 sul giornale del 20 maggio 2015 - 1029 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, guardia di finanza, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ajB4





logoEV
logoEV