counter

Anci: nelle Marche è Expo tutti i giorni

3' di lettura 16/05/2015 - Alla presenza di tutti i sindaci, i partner commerciali, e con la partecipazione di Matteo Mauri, Responsabile Relazioni Istituzionali Expo 2015 e Pierattilio Superti, Segretario Generale Anci Lombardia e responsabile del progetto AnciperExpo, è partito da Ancona il "Grand tour delle Marche", che si propone di offrire ai visitatori di EXPO 2015 e, più in generale, a turisti e viaggiatori, uno storytelling delle Marche, un racconto del territorio e delle sue risorse mediante un fantastico viaggio.

Tante le città coinvolte, da Ancona ad Ascoli Piceno, da Macerata a Montappone, a Recanati, Acqualagna, Sant'Elpidio a Mare, Sefro, che Anci Marche e Tipicità hanno invitato per presentare le tappe scelte che sono tutte contraddistinte da un evento legato ad una propria esclusiva eccellenza e che rispondono a criteri di elevato livello qualitativo possedendo quale requisito irrinunciabile, l’appartenenza a due ben precise tipologie tematiche, capaci di esercitare una forte attrazione turistica: enogastronomia e manifattura tradizionale. Insomma le Marche puntano decisamente a scrollarsi di dosso il ruolo di bella sconosciuta per puntare ad essere sempre più regione a misura di turista attraverso la capacità di fare sinergia ed aggregare eventi di qualità legati alla tradizione enogastronomica e della manifattura tipica.

Il "Grand tour delle Marche" nasce come un circuito virtuoso creato per valorizzare l’esperienza Marche attraverso le attrattive e gli eventi della regione in un road-show in 20 tappe, dall'entroterra al mare, da nord a sud. "Expo è ormai un successo certificato - ha detto Matteo Mauri, responsabile delle relazioni istituzionali di Expo – al quale stanno contribuendo i 147 paesi partecipanti 54 dei quali hanno un proprio padiglione, eppure è bello che proprio qui dalle Marche parta già la discussione sul dopo Expo perché il successo di Tipicità è un modello virtuoso che va esportato nelle altre realtà territoriali".

"Il Gran Tour è la sintesi migliore di ciò che la Regione Marche è in grado di offrire – ha specificato Goffredo Brandoni, vice presidente di Anci Marche – ed è un modo per vivere l'Expo sul territorio". Presentata anche la piattaforma digitale che metterà in rete tutto il territorio e le iniziative che fanno parte del Gran tour e che consentirà la visita “tailor made”, un circuito di oltre 20 eventi “autentici” su cibo e manualità. Presentata anche la App per smartphone e tablet. Già testato con notevole successo in forma sperimentale nel 2014, il tour toccherà alcune tra le più significative località della regione depositarie dei più caratteristici simboli culturali, artistici, paesaggistici, ma soprattutto enogastronomici e del “saper fare”, in linea con il tema di EXPO 2015. La tappe del Gran tour già programmate sono: Acqualagna, Ancona, Ascoli Piceno, Capodarco di Fermo, Fabriano, Fermo, Gabicce Mare, Macerata, Montappone, Marotta, Monte Urano, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Recanati, Senigallia, Sant’Elpidio a Mare, Sefro, San Severino Marche e alto maceratese.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2015 alle 16:22 sul giornale del 18 maggio 2015 - 802 letture

In questo articolo si parla di attualità, anci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ajvF





logoEV
logoEV