counter

Ancona: dopo aver infastidito i passanti arrivano gli oltraggi agli agenti. Attimi di paura al centro commerciale

1' di lettura 11/05/2015 - Dopo aver infastidito i passanti arrivano gli oltraggi e poi i pugni e calci agli agenti. Attimi di paura al centro commerciale di Torrette di Ancona. A finire nei guai un 33enne ubriaco.

Attimi di tensione lunedì mattina a Torrette nei pressi del centro commerciale. Erano circa le 10 quando le Volanti della Questura, dirette dal Vice Questore Aggiunto Cinzia Nicolini, sono intervenute nel parcheggio del centro commerciale di Torrette dove era stato segnalato una persona che si divertiva ad infastidire i passanti. A finire nei guai un 33enne marocchino già conosciuto dalle Forze dell'Ordine in evidente stato d'ebrezza. Alla vista della Polizia, il giovane cominciava a manifestare un certo astio nei confronti degli agenti rifiutandosi di mostrare,i documenti d'identità, nè di fornire le e declinare le sue generalità passando invece agli oltraggi con parole offensive.

L'uomo, accompagnato in Questura per la sua certa identificazione, continuava nei suoi atteggiamenti minacciosi nei confronti dei poliziotti tanto che, durante le fasi del fotosegnalamento, si scagliava contro di loro tentando di colpirli con pugni e calci. Gli agenti però riuscivano ad immobilizzarlo.

E' così che H.B., marocchino di 33 anni, con alle spalle precedenti di polizia, è stato arrestato con l'accusa di resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale e trattenuto presso le Camere di Sicurezza della Questura in attesa dell'udienza di convalida dell'arresto che si terrà martedì mattina presso il Tribunale di Ancona.






Questo è un articolo pubblicato il 11-05-2015 alle 16:32 sul giornale del 12 maggio 2015 - 968 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ajfM





logoEV
logoEV