counter

Monte Urano: rapinano un distributore di benzina. Fermati un marocchino e una sambenedettese

Carabinieri 1' di lettura 10/05/2015 - Sabato 9 maggio, i carabinieri di Monteurano hanno arrestato due malviventi, una donna italiana di San Benedetto ed un uomo marocchino, autori di una rapina a danno del distributore Esso di Monte Urano.

I due, a bordo di una Fiat Uno rubata a Porto Sant'Elpidio, hanno fatto irruzione nel distributore al momento della chiusura, scappando con l'incasso dopo aver stordito il benzinaio con la scarica elettrica di una pistola teaser. Sono scattati velocemente gli interventi da parte di una pattuglia della radiomobile di Fermo e dei carabinieri di Monte Urano che hanno fermato in poco tempo i malviventi. I due ladri, residenti a Monte Urano, sono stati arrestati.

Chaouki Khayaty (29enne pregiudicato) e Vanessa Mastrangelo (31enne incensurata), conviventi a Monte Urano, sono accusati di ricettazione, rapina in concorso, lesioni personali e porto abusivo di oggetti atti a offendere. Sono stati accompagnati nel carcere di Fermo e Camerino a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Il gestore del distributore è stato portato al Pronto Soccorso di Fermo per le cure mediche. Sembra non aver riportato ferite gravi anche se ha subito uno stordimento a causa del colpo della pistola laser.


di Roberto Guidotti  
redazione@viveresanbenedetto.it





Questo è un articolo pubblicato il 10-05-2015 alle 17:48 sul giornale del 11 maggio 2015 - 1096 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, Comune di Porto Sant'Elpidio, comune di San Bendetto del Tronto, articolo, comune di Mont

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ajcL





logoEV
logoEV